Alexa Unica Radio
Facoltà di Ingegneria e Architettura
Facoltà di Ingegneria e Architettura

Beni Architettonici e del Paesaggio, al via la Scuola di specializzazione

Beni Architettonici e del Paesaggio, al via la Scuola di specializzazione Lunedì 26 settembre, alle 18:30 nell’aula magna “Gaetano Cima” della Facoltà di Ingegneria e Architettura, all’ex complesso Mauriziano in via Corte d’Appello 87, si svolgerà l’OPEN DAY. La Scuola, già presente con nove sedi sul territorio nazionale (Bari, Genova, Ferrara, Firenze, Milano, Napoli, Roma, Torino, Venezia, intende offrire al territorio regionale un percorso formativo di III livello

Il percorso formativo di Beni Architettonici e del Paesaggio, prevede due anni di studio, strutturati in attività didattiche contraddistinte da una vocazione prevalentemente progettuale

Lunedì 26 settembre 2022, alle 18.30 nell’aula magna “Gaetano Cima” della Facoltà di Ingegneria e Architettura, all’Ex complesso Mauriziano in via Corte d’Appello, 87, si svolgerà l’OPEN DAY della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio, promossa dal Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell’Università di Cagliari.

La Scuola, già presente con nove sedi sul territorio nazionale (Bari, Genova, Ferrara, Firenze, Milano, Napoli, Roma, Torino, Venezia), intende offrire al territorio regionale un percorso formativo di III livello attraverso cui accrescere le competenze professionale delle figure chiamate a occuparsi di tutela del patrimonio architettonico e paesaggistico presente sull’isola.

Nello specifico, l’obiettivo è quello di formare specialisti di elevata qualificazione professionale nel settore della tutela, del restauro, della conservazione, della valorizzazione e della gestione del patrimonio architettonico e paesaggistico, attraverso il rilascio di un titolo accademico di III livello, riconosciuto a livello nazionale come preferenziale per la partecipazione ai bandi della Soprintendenza e del Ministero della cultura, nonché alle gare d’appalto per il restauro del patrimonio.

Il percorso formativo prevede due anni di studio, strutturati in attività didattiche contraddistinte da una vocazione prevalentemente progettuale, a cui si affiancano approfondimenti teorici sia rivolti a questioni culturali che ad aspetti tecnico-amministrativi.

Oggetto di approfondimento è il patrimonio culturale alle differenti scale, territoriale, urbana e architettonica, con uno sguardo privilegiato verso i paesaggi che contraddistinguono il contesto mediterraneo, e in particolare quello sardo: archeologici, rurali, militari, produttivi e protetti.

About Eleonora Melis

studentessa di Beni culturali e spettacolo con la passione per la fotografia, la musica e i viaggi. Dopo essermi diplomata alle superiori sono andata a vivere alle Canarie, a Lanzarote e dopo 5 anni sono tornata qua in vacanza e ho conosciuto quello che ad oggi è mio marito e papà dei miei 2 bambini.

Controlla anche

incendio

Rogo estivo, prosegue l’intesa degli specialisti dell’Università di Cagliari con Protezione civile e Ordine dei geologi

Get Widget Patrimonio boschivo devastato, erosione e instabilità del territorio. Una tesi all’Università di Cagliari …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.