Alexa Unica Radio
Woman pouring red wine in vineyard 1163491.mov.00 00 08 22.Immagine001 1

Intrecci di vite – Serdiana Wine Festival

Degustazioni, tour, musica e spettacolo al Serdiana Wine Festival. Torna la manifestazione “Intrecci di vite”

Il paese a venti km da Cagliari, il secondo in Sardegna per superficie coltivata a vite, si trasformerà in un suggestivo percorso di degustazione a cielo aperto. In programma anche visite guidate nei vigneti, mostre, cibo tradizionale e musica. Organizza il Comune in collaborazione con le associazioni e le
attività produttive del territorio: “Intrecci di vite”.

Una giornata speciale dedicata al vino e alla sua cultura, con degustazioni, visite guidate, mostre e musica. Tutto questo e tanto altro per celebrare il rapporto secolare tra una comunità e le sua vocazione produttiva. Sabato 17 settembre appuntamento con “Intrecci di vite – Serdiana Wine Festival”, una manifestazione organizzata dal comune di Serdiana con la collaborazione delle associazioni e delle attività produttive del territorio. Proporrà un’esperienza immersiva, alla scoperta del vino e della sua cultura. “Intrecci di vite” si rivolge a tutti, agli intenditori di vini pregiati come a coloro che si vogliono avvicinare all’arte della degustazione. Senza dimenticare gli appassionati di arte (con quattro mostre e i tour nel territorio) e di musica, con i concerti che chiuderanno la giornata.

Il programma della manifestazione prenderà il via dalla chiesa romanica di Santa Maria di Sibiola. Dalle 9.30 partiranno i tour gratuiti itineranti a bordo del bus della Ichnussa Archeo Tour. L’itinerario passerà per “Su Stani Saliu” con tre tappe poi nei vigneti delle cantine di Argiolas, Audarya e Antonella Corda. Le visite durante le quali i partecipanti potranno assaporare una selezione di prelibatezze locali accompagnate dai vini del territorio.

Al tour gratuito nei vigneti e nel territorio (così come e alle degustazioni guidate dai sommelier in programma nel pomeriggio) ci si può prenotare nel sito www.intreccidivite.it

Il percorso fotografico “Vino è poesia”

C’è tanta arte nel programma della giornata, che proseguirà con “Vino è poesia”, un percorso fotografico a cielo aperto tra le due case museo (quella “ex casa Mura Sebastiano” e Sa Domu de Boricu Esi) che ospiteranno dalle 11 alle 23 rispettivamente un’esposizione etnografica sugli attrezzi antichi per la viticoltura, e la mostra fotografica “La poesia del vino”, con le immagini storiche sulla vendemmia e sulla poesia del vino. Le due mostre sono a cura dell’associazione Conservazione della Memoria Storica e delle Tradizioni Locali di Serdiana.

Dalle 11 nella ex casa Mura Sebastiano ospiterà la mostra esposizione “Il vino nella Sardegna nuragica” con le ceramiche dell’artista Antonio Congiu presentata alle 18 dall’archeologa Giusi Gradoli, una chiacchierata sull’utilizzo del vino in epoca nuragica. Sempre dalle 11 alle 23, sarà inoltre possibile ammirare le opere degli artisti designer Paolo Pittiu, Alessandro Casula e Patrizia Cara.

Degustazioni guidate a “Intrecci di vite”

A “Intrecci di vite” non potevano mancare le degustazioni guidate. Appuntamento dalle 16.30 con un laboratorio su prenotazione e realizzato in collaborazione con la Fondazione Italiana Sommelier Sardegna. L’appuntamento è presso la biblioteca comunale in piazza Gruxi ‘e Ferru, 3. I sommelier accompagneranno i partecipanti alla scoperta dei vini prodotti dalle cantine Argiolas, Audarya, Pala, Mora&Memo e Antonella Corda. Alle degustazioni guidate ci si può iscrivere entro il 15 settembre sul sito sito www.intreccidivite.it

Dalle 18.30 fino alle 23 il centro storico di Serdiana si trasformerà in un suggestivo percorso di degustazione a cielo aperto, animandosi grazie ai vini proposti dai quattro maggiori produttori locali, leader internazionali dell’arte del vino: le Cantine di Argiolas, Audarya, Pala, Antonella Corda e Mora&Memo. Non mancheranno i liquori di Myrsine, i banchetti e stand gastronomici allestiti con i prodotti tipici di Serdiana e della Sardegna a cura delle Gocce di Solidarietà e dalla Proloco di Serdiana.
La serata proseguirà alle 19.30 con la musica itinerante della Mogoro Marching Band, con l’esibizione alle 21 del gruppo folcloristico Sibiola di Serdiana e alle 22.30 con le note ispirate alla poesia di Fabrizio de André interpretate da Gerardo Ferrara, Battista Dagnino e Diego Deiana nel concerto “In te Unde de Faber”.

About Michela Noga

Studentessa del III anno di Lingue e Comunicazione residente a Oristano. Studio inglese e cinese e ho una grande passione per la danza sportiva. Aspiro a lavorare in un contesto internazionale.

Controlla anche

Nick The Nightfly

Al via la rassegna Pula dimensione estate

Get Widget Domenica sera il protagonista sarà Nick The Nightfly Inaugurata dieci sere fa, dai …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.