Alexa Unica Radio
muscas tetti soriga 1

Fondazione Berlinguer, rassegna in via Emilia con Paola Soriga, Gigliola Sulis, Nicola Muscas e Mauro Tetti

Appuntamenti con la rassegna in via Emilia


Riprendono gli appuntamenti con la rassegna In via Emilia – Libri, autori e autrici per capire il presente, organizzata dalla Fondazione Berlinguer. Dopo la pausa estiva il calendario prevede altri tre incontri che hanno come obiettivo quello della partecipazione attorno a un progetto culturale, in una sede storica del dibattito pubblico in Sardegna.


Tre incontri per riflettere su vita e letteratura, per decifrare la complessità dei nostri tempi in compagnia di scrittori, studiosi, giornalisti. Si riparte venerdì 16 settembre con Scrivere da Cagliari, scrivere di Cagliari, un dialogo a più voci guidato da Gigliola Sulis, docente di letteratura italiana all’Università di Leeds.


Protagonisti, a partire dalle 18:00 nella sede della Fondazione Berlinguer in via Emilia 39 a Cagliari, la scrittrice Paola Soriga, che dopo gli esordi con Einaudi ha rilasciato per Mondadori il suo ultimo lavoro Maicolgecson; e gli scrittori Mauro Tetti, in libreria con Nostalgie della terra (Italo Svevo Edizioni) e Nicola Muscas, autore di Isla bonita (66th and 2ND).


«Via Emilia è stato per mezzo secolo uno dei luoghi simbolo del movimento democratico e progressista cagliaritano. Ci è sembrato di poter rinverdire questa tradizione, arricchendola con incontri di carattere più direttamente culturale. In programma autori e autrici che si sono dimostrati capaci coi loro libri di contribuire al dibattito anche su temi di più immediata e urgente attualità».


Così lo storico e scrittore Luciano Marrocu, coordinatore del comitato scientifico che cura la rassegna. Aggiunge Tore Cherchi, presidente della Fondazione Berlinguer: «Si tratta di un progetto di restituzione alla città di un importante luogo di dibattito, in uno dei quartieri più popolari e complessi del capoluogo. Uno dei nostri obiettivi è ricreare, non solo a Cagliari, luoghi di discussione e partecipazione, mettendo a disposizione una sede fisica e promuovendo motivi di incontro»

Il programma

La rassegna proseguirà venerdì 30 settembre con il dialogo tra Luciano Marrocu e Flavio Soriga, ispirato dal libro Storia popolare dei sardi e della Sardegna, l’ultimo lavoro dello storico e romanziere cagliaritano uscito per Laterza. Dedicata a una riflessione di carattere storiografco anche la chiusura della rassegna, in programma il 14 ottobre con il libro “Quel che resta dell’impero”: la cultura coloniale degli italiani, di Valeria Deplano, professoressa associata in Storia contemporanea all’Università di Cagliari; e Alessando Pes, ricercatore in Scienze storiche sempre nell’ateneo cittadino.

About Elena Pusceddu

Sono una studentessa di Beni culturali e spettacolo. Forte appassionata di arte e moda. Amo viaggiare alla scoperta di nuove culture!

Controlla anche

Paolo Pillonca

Il premio Ondras va alla memoria di Paolo Pillonca

Get Widget Ondras 2022, iniziativa promossa dalle Acli Sardegna Ufficializzati i vincitori del titolo Ondras …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.