Alexa Unica Radio

Vacanze all’estero: le mete preferite

Vacanze all’estero, ecco le mete preferite dagli italiani: crescono le prenotazioni per Ibiza, Maiorca ed Indonesia.

Secondo il portale di prenotazione voli eDreams, la metà delle partenze si è registrata a giugno. Mentre il 28% ha scelto luglio e soltanto il 22% agosto. Con Ibiza che si posiziona tra le 5 destinazioni più richieste nel Mediterraneo.

Secondo Volagratis, invece, nell’estate 2022 gli italiani voleranno di più in Europa, spendendo circa il 14% in più rispetto allo scorso anno. La località preferita per il motore di ricerca di voli e vacanze è Maiorca, insieme ad altre mete del Mediterraneo come Malta e Barcellona.

In aumento anche il numero di turisti che sceglie di viaggiare in totale autonomia. Infatti, per la community di viaggi WeRoad, quasi 6 italiani su 10 tra i 25 e i 45 anni partiranno da soli nel 2022. Con una percentuale di preferenze maggiore per l’Indonesia. Tuttavia, oltre alle solite mete, quest’anno gli italiani sceglieranno anche località di mare poco affollate, lontane dal turismo di massa. In cui poter trascorrere del tempo a contatto con la natura e assaporare una vacanza più autentica. Scoprendo luoghi non molto conosciuti ma non per questo meno piacevoli.

Viaggi in aereo: cosa è cambiato nel post-Covid?

La riapertura dei voli e la rimozione delle restrizioni per il Covid-19 in molte località turistiche ha riportato in auge i viaggi in aereo in Europa. Specialmente nelle principali mete del Mediterraneo. Tuttavia, tra disservizi e cancellazioni di voli aerei, per limitare gli inconvenienti bisogna sapere quali sono le regole da rispettare per volare durante la pandemia. Evitando di mettere a rischio le vacanze e perdere dei soldi.

Per viaggiare in aereo in Italia non serve il green pass né la mascherina. Mentre per recarsi all’estero bisogna verificare le regole vigenti nel paese di destinazione. Ad ogni modo, nella maggior parte degli stati europei non viene richiesto il green pass, ad eccezione di Francia e Malta. Dove senza il certificato verde serve un tampone negativo. La mascherina invece è necessaria in molti voli verso paesi come Spagna, Portogallo, Germania, Marocco, Egitto e Tunisia.

Bisogna poi considerare i disservizi legati alla mancanza di personale negli aeroporti. Con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili che è arrivato addirittura a consigliare di viaggiare soltanto con il bagaglio a mano.Tuttavia, rispetto al bagaglio da stiva comporta una serie di restrizioni in più. Perciò bisogna prestare maggiore attenzione nella preparazione del bagagliaio e sapere quali effetti personali sono consentiti nel bagaglio da cabina.

Ad esempio, tra gli oggetti vietati nel bagaglio a mano ci sono lime per le unghie, forbicine, lame per rasoi e bombolette spray per la difesa personale. Oltre a questa categoria, è importante ricordare anche le regole legate a oggetti particolari, come per esempio le sigarette elettroniche e gli aromi della e-cig. Che secondo le regole IATA possono essere portate a bordo nel bagagliaio a mano. Inserendole nelle custodie e rimuovendo le batterie al litio. Anche i liquidi si possono portare a bordo dell’aereo. Ma devono essere messi in appositi sacchetti trasparenti e rispettare i limiti di 100 ml a flacone e 1 litro complessivo.

Cosa sapere prima di partire per Ibiza o Maiorca

Maiorca e Ibiza sono due isole delle Baleari. Tra le destinazioni più gettonate dagli italiani per trascorrere qualche giornata di relax tra la spiaggia e il divertimento notturno. Le due isole si possono anche visitare sfruttando lo stesso viaggio, considerando che in traghetto bastano appena un paio d’ore per la traversata.

Tra le cose da vedere a Maiorca ci sono ovviamente le celebri spiagge dell’isola, come la baia di Pollença, Manacor e Port de Sóller. Ma anche luoghi caratteristici come le Grotte del Drago e la Riserva di Albufera. Anche a Ibiza tappa d’obbligo sono le popolari spiagge di Talamanca, Ses Figueretes e Platja d’en Bossa. Oltre alla pittoresca zona di Dalt Villa e alla località turistica di Sant Antoni con le sue calette e ristoranti a base di pesce fresco.

Per quanto riguarda il Covid, la Spagna non richiede il green pass e non obbliga ad usare la mascherina al chiuso. Mentre bisogna fare attenzione ai recenti divieti sul fumo all’aperto. La Spagna, infatti, ha proibito il fumo in spiaggia a livello nazionale, pena una multa fino a 2.000 euro. Mentre è consentito l’uso delle sigarette elettroniche.

Vacanze in Indonesia: cosa vedere e quali precauzioni adottare

L’Indonesia offre tantissime attrazioni turistiche agli italiani che scelgono questa destinazione del Sudest asiatico. Oltre al basso costo della vita che rende il paese una meta piuttosto economica e accessibile. Da non perdere sono i paesaggi naturali di Bali, soprannominata per la sua bellezza l’isola degli Dei. Ma anche gli scenari mozzafiato e la ricca fauna selvatica del parco nazionale di Komodo e Flores, oltre alle incantevoli isole dell’arcipelago di Raja Ampat.

Allo stesso modo bisogna conoscere alcune regole di questo paese asiatico e adottare alcune precauzioni, ad esempio evitando il consumo di acqua del rubinetto o l’utilizzo di ghiaccio. Inoltre sono consigliati i vaccini per l’epatite A e B, il tetano, il paratifo e il tifo.

Bisogna anche prestare attenzione al trekking in zone isolate e alle gite in barche private per il rischio di pirateria e attentati, oltre alle limitazioni al fumo presenti in alcune zone del paese.

About Laura Piras

Studentessa della facoltà di Scienze Politiche. Vivo a San Sperate, un paese a circa 20 minuti da Cagliari. Mi piace seguire l'attualità e discuterne. Sono impegnata nel mondo del volontariato da circa 4 anni presso un'associazione di soccorso.

Controlla anche

COVID MONITORAGGIO

Lotta al Covid: scende l’indice di trasmissione Rt, sale il numero dei vaccinati

Get Widget Secondo il monitoraggio settimanale Istituto Superiore di Sanità  continua la discesa dell’incidenza settimanale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.