Alexa Unica Radio

Idratazione e sedentarietà

L’acqua è il segreto per mantenere le nostre articolazioni attive

Con il ritorno in ufficio dopo il lungo periodo di vacanza, si fanno sentire gli effetti collaterali dovuti all’uso eccessivo della tecnologia – pc, tablet e smartphone – come i dolori alla schiena e il forte indolenzimento del collo. Oltre ai canonici rimedi per prevenire il dolore come posizionare il pc all’altezza degli occhi, usare un supporto per il tablet, mantenere una postura corretta e prendersi piccole pause per alzarsi e camminare, l’idratazione può essere l’arma vincente nell’aiutarci a sconfiggere le fitte dovute all’immobilità.

L’importanza dell’idratazione

Poter contare su un buon livello di idratazione, infatti, è una condizione imprescindibile per mantenere flessibili i dischi della colonna vertebrale. “Le nostre articolazioni sono formate da un elevato quantitativo di acqua che contribuisce ad ammortizzarle e lubrificarle quando compiamo anche il più piccolo movimento. – spiega il Professor Alessandro Zanasi, esperto dell’Osservatorio Sanpellegrino e membro della International Stockholm Water Foundation – È quindi necessario bere molta acqua e mantenerci idratati per conservare la giusta quantità di liquido sinoviale, responsabile della lubrificazione delle articolazioni durante il movimento. Inoltre non bisogna sottovalutare il fatto che molte ore passate davanti a uno schermo, senza interruzione e quindi senza bere, possono avere effetti negativi anche sulle capacità cognitive, riducendo la concentrazione e causando forti mal di testa”.

About Sonia Mandras

Studentessa di Beni Culturali & Spettacolo, con la passione per il mondo dell'arte e gli argomenti di aspetto socio-culturale. Occasionalmente cantante e musicista. Spiccato senso critico, propensione creativa e mente umanista.

Controlla anche

omicron centaurus

Omicron Centaurus: sequenziato primo caso in Sardegna

Get Widget Primo caso in Sardegna di Omicron Centaurus (BA.2.75), la cosiddetta variante indiana del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.