Alexa Unica Radio

Cinema italiano: nascono i primi Nft con i disegni dei costumi

La collezione di NFT ‘I costumi della Lanterna Magica’

L’Istituto Cinematografico dell’Aquila ‘La Lanterna Magica – ETS’, in collaborazione con Crowducers, sbarca nel mercato NFT con bozze di costumi risalenti a pellicole che hanno fatto la storia del cinema.

La collezione

12 gli NFT di disegni originali degli abiti indossati da Claudia Cardinale e altri protagonisti del film ‘C’era una volta il West’, di Sergio Leone nel 1968 e da Vittorio Gassman, e il cast dell’Amleto di William Shakespeare, nella versione italiana del regista Luigi Squarzina del 1952.

Il lancio

Il 7 settembre sul marketplace Foundation avverrà il lancio ufficiale.

“C’era una volta il West

I bozzetti originali degli abiti di Jill, indossati da Claudia Cardinale, nella scena in cui arriva il treno a Sweetwater, e da Henry Fonda e Charles Bronson, sono compresi negli NFT del film.

“Amleto”

Gli NFT dei costumi di “Amleto” il film (opera di William Shakespeare, resa pellicola nel 1952 da Luigi Squarzina), riproducono quelli usati da Vittorio Gassman (Amleto) nella scena finale e quelli di Luigi Vannucchi (Laerte), Anna Maria Ferrero (Ofelia), Mario Feliciani (Claudio) e Elena Zaneschi (Gertrude).

I vantaggi degli NFT

Grazie alle utilities, i proprietari potranno usufruire di particolari vantaggi: il riconoscimento di Socio Sostenitore dell’Istituto Lanterna Magica.

Catalogo digitalizzato della mostra

I possessori degli NFT avranno in omaggio il catalogo digitale personalizzato della mostra di Amleto, pochi giorni dopo la conclusione. Inoltre, verranno presentati durante uno degli eventi culturali organizzati dal Centro Archivio Cinematografico.

About Sonia Mandras

Studentessa di Beni Culturali & Spettacolo, con la passione per il mondo dell'arte e gli argomenti di aspetto socio-culturale. Occasionalmente cantante e musicista. Spiccato senso critico, propensione creativa e mente umanista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.