Alexa Unica Radio
Custodi della memoria sito archeologico

I Custodi della Memoria: due ragazzi appassionati di archeologia

Unica Radio Podcast
Unica Radio Podcast
I Custodi della Memoria: due ragazzi appassionati di archeologia
/

Due appassionati di archeologia che vogliono far conoscere le antiche origini della Sardegna attraverso i suoi siti archeologici.

Due ragazzi, Corrado Mascia e Fabrizio Meloni, che appena possono, lavoro permettendo, partono alla scoperta degli innumerevoli siti archeologici della Sardegna. Forniscono dettagliate indicazioni su come arrivarci, se ci sono permessi da chiedere per visitare il sito perchè a volte gli stessi sono ubicati su terreni privati. Una vera e propria passione per la loro terra ma, soprattutto, è far conoscere e divulgare le sue origini.

I filmati sono sempre interessanti, coinvolgenti e non mancano mai di una vena di ironia, soprattutto per non annoiare lo spettatore con argomenti che alla lunga, specie per i non appassionati al tema, potrebbero annoiare.

Supportati anche dalle famiglie, riescono a coinvolgere mogli e figli, e con pochi e semplici strumenti tecnologici, smartphones,, piccole telecamere, riescono a produrre video interessanti ed esaustivi.

L’ obiettivo è quello di promuovere siti archeologici più o meno conosciuti, valorizzarli e farli conoscere a quelle persone che della Sardegna conoscono solo il mare.

Quindi, a volte l’uno e a volte l’altro, partono alla volta del sito da visitare e spesso, con non poca fatica, si fanno strada tra la fitta vegetazione o si inerpicano per raggiungere la meta.

Una volta sul sito, dopo una breve descrizione del paesaggio e delle sue caratteristiche, se è possibile vi entrano per esplorarlo e lo descrivono con dovizia di particolari. Le spiegazioni, pur utilizzando termini specifici, sono facilmente comprensibili e coinvolgono lo spettatore in un viaggio nel passato.

I siti preferiti sono Domus de Janas, Nuraghi, Pozzi sacri. Una volta dentro al sito comincia una dettagliata spiegazione che comprende la datazione, la descrizione, la grandezza e se ci sono, le sue particolarità. Ogni angolo e anfratto viene passato al setaccio per reperire quante più informazioni possibili e a volte la meraviglia prende il sopravvento per la scoperta di un particolare ancora sconosciuto.

La collaborazione con gli esterni

I Custodi della Memoria si avvalgono anche della collaborazione di esperti del settore, archeologi, professori universitari e non sono rare le volte in cui li abbiamo visti partecipare a qualche ospitata nelle tv locali per parlare dei loro viaggi e chissà che un giorno, girovagando tra le antiche vestigia della nostra Terra, non scoprano un nuraghe o una domus de janas ancora sconosciuta e inesplorata.

In ogni caso, scopo principale dei due ragazzi è quello di valorizzare il sito antico e a volte smuovere le coscienze degli Enti preposti alla loro salvaguardia che la maggior parte delle volte non si preoccupano di dare indicazioni utili per arrivare sul posto e di renderlo accessibile perchè magari senza nessun controllo e ridotto a discarica, cosa che non ci fa onore.

Ogni sito dovrebbe essere reso fruibile, pulito e controllato e corredato da cartelli con le dovute spiegazioni non solo in Italiano in modo che anche il turista straniero possa conoscerlo e apprezzarlo.

Infine, è doveroso fare un sentito ringraziamento ai Custodi della Memoria per il prezioso lavoro di conoscenza e divulgazione augurandogli un giorno, di scoprire un sito importante e ancora sconosciuto.

About Daniela Rocco

Passione per Egitto ballo Country fotografia animali libri natura archeologia

Controlla anche

Caro bollette: protesta Usb a Cagliari, “costretti a chiudere”

Get Widget Presidio dell’Usb davanti all’Enel di Cagliari contro il caro bollette: “Non riusciamo più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.