Alexa Unica Radio
picciau

Archeomusicando a Mamoiada: tre giorni in un “paese meraviglioso”

9-10-11 Settembre 2022 a Mamoiada, Archeomusicando presenta tre giornate intense tra archeologia e arti

Un connubio vincente a Mamoiada costruito ogni anno con passione ed entusiasmo dall’associazione Ventu Pintau. Anche in questa edizione Archeomusicando un programma particolare. Non scontato, pensato e realizzato, tassello dopo tassello, da chi vive l’associazione e il paese, e concepisce queste due entità come un tesoro da valorizzare sempre più attraverso lo strumento della cultura, elemento davvero in grado di affrancare e costruire nuove prospettive di progresso.

Così il tema dell’undicesima edizione di Archemusicando (direttrice scientifica Viviana Pinna) scelto dall’associazione presieduta da Bruno Dessolis è “la costruzione del paese meraviglioso”. Un concetto che va oltre, molto oltre il senso estetico anche se lo contempla ma si arricchisce di contenuti. Elementi che convergono tutti in un programma e in una visione di comunità che è e rimane il punto di forza di un centro e dei suoi abitanti aperto verso l’esterno in un’ottica di confronto e di scambio consapevole della forza della propria storia, di una precisa identità. Veri capisaldi e patrimonio non comune da cui partire per qualsiasi viaggio.

“Quest’anno il ricordo delle storie e delle vite dimenticate, dei suoni e colori trascurati, la riappropriazione dei luoghi ignorati o abbandonati, ci può portare, intimamente e collettivamente a riscoprire e reinventare una comunità ed un paese e renderlo oltre che bello, meraviglioso. Non è solo un auspicio ma un esercizio entusiasmante che abbiamo il dovere di fare con determinazione”, dice il presidente Dessolis.

La costruzione del paese meraviglioso è anche il titolo dello spettacolo itinerante di e con Valentina Picciau che aprirà la prima serata della manifestazione.

Il programma del festival

Venerdì 9 settembre alle 17:00 nella sala convegni Cantina Giuseppe Sedilesu: Tavola rotonda dell’archeologia con “Conoscenza, consapevolezza e valorizzazione del patrimonio archeologico e culturale. Le esperienze della Sardegna e Mamoiada”. Seguiranno i saluti del Sindaco Luciano Barone, dell’Assessore alla cultura Pino Ladu e del Presidente dell’Associazione Ventu Pintau Bruno Dessolis.

Intervengono: Luana Toniolo, Direttrice Regionale Musei Sardegna; Stefano Giuliani, Direttore Musei Archeologici Nazionali di Nuoro e Porto Torres; Anthony Muroni; Presidente Fondazione Mont’e Prama Giorgio Murru; Direttore Museo della Statuaria Preistorica in Sardegna, Laconi Luca Doro; Archeologo, socio CeSim. Coordinerà e interverrà Viviana Pinna, Archeologa e Direttrice Scientifica Archeomusicando.

Alle 21:30 presso Fonte Mamujone, in Piazza Europa: “La costruzione del paese meraviglioso. Scegli un angolo del tuo paese e rendilo sacro”. Si tratta di uno spettacolo itinerante di e con Valentina Picciau.

Sabato 10 settembre 09:30 il ritrovo sarà in Piazza Santa Croce per la visita archeologica guidata ai siti del territorio a cura dell’archeologa Viviana Pinna. Segue alle 17:00 Sa ‘e Matzotzo Simulazione scavo archeologico. Dedicato a bambini dai 5 ai 12 anni max 20 posti. (Per prenotazioni inviare mail a [email protected])

Ore 21:30 Sa ‘e Matzotzo: “ERAORA. Il tempo dialoga col tempo”. Performance teatro danza con idea e testi di Giuditta Sireus. Mentre il coordinamento delle coreografie è opera di Claudia Tronci con Fatima Dakik, Claudia Tronci, Silvia Sarrizu e Paola Ladisa.

Domenica 11 settembre alle 09:30 presso Sa ‘e Matzotzo: Laboratori e dimostrazioni di archeologia sperimentale a cura dell’Associazione Sicvt Erat. Con i progetti dal nome “Metallurgia del bronzo in età nuragica” e “Lavorazione dell’argilla e produzione di vasi preistorici e protostorici”. Alle 17:00 in Piazza Santa Croce partirà la visita guidata al museo MaTer. Visita archeologica guidata alla necropoli di Istevene a cura dell’archeologa Viviana Pinna. Ore 21:30 Sa ‘e Matzotzo “La canzone d’Autore incontra la canzone popolare”, il concerto di Beppe Dettori e FM Trio.

About Michela Noga

Studentessa del III anno di Lingue e Comunicazione residente a Oristano. Studio inglese e cinese e ho una grande passione per la danza sportiva. Aspiro a lavorare in un contesto internazionale.

Controlla anche

il pifferaio magico 2

Al Move the Box di Villa Verde lo spettacolo “Il Pifferaio magico”

Get Widget L’Associazione Culturale Palazzo d’Inverno chiude gli appuntamenti di Agosto 2022 della Rassegna “Tra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.