Alexa Unica Radio
Giovanni Follesa

Rassegna Dialoghi di carta a Cagliari fino al 4 Settembre

A Cagliari alla Rassegna Dialoghi di Carta Paolo Restuccia, Cettina Caliò e Giovanni Follesa

Seconda giornata a Cagliari della quarta edizione di Dialoghi di carta. Venerdì 2 settembre la rassegna di invito alla lettura de La Fabbrica Illuminata, in corso ai Giardini comunali fino a domenica 4 settembre.

Il programma è ricco di iniziative fin dalla mattina. Si comincia alle 10.30 con un primo laboratorio di lettura per bambini, a cura de Il Crogiuolo, sul racconto di Anna Sarfatti “Pane e ciliegie” (Mondadori, 2021). A seguire, alle 11.30 un secondo incontro per i più piccoli, stavolta incentrato sul libro di Flavio Insinna “Il gatto del papa. Una piccola favola senza tempo” (Railibri, 2021).

In serata tre incontri letterari: alle 19 l’autore, regista e conduttore radiofonico Paolo Restuccia (è sua la regia del noto programma satirico di Radio2 Il ruggito del coniglio) presenta in conversazione con Fabio Marcello il romanzo giallo “Il colore del tuo sangue” (Arkadia, 2022). La protagonista è una giovane filmaker accusata di omicidio da un dirigente di Polizia e trascinata in una serie di eventi che coinvolgono vari personaggi, mentre sullo sfondo si staglia un minaccioso un laboratorio in cui si studiano armi chimiche e di distruzione di massa.

Alle 20 la poetessa Cettina Caliò, a colloquio con Francesca Spanu, presenta “Di tu in noi” (La nave di Teseo, 2021). Il libro nel quale conferma lo stile ormai riconoscibile e la cifra della sua ricerca poetica: la capacità di tradurre la quotidianità viva dei giorni restituendo profondità e consistenza alle parole comuni. Attraverso l’indagine lucida, l’essenzialità delle immagini, l’accuratezza dei suoni e la misura del verso, riesce a fare delle occasioni della vita metafora assoluta: “di noi stessi erranti / è certo / il destino corroso”.

Chiusura con “We are family” di Giovanni Follesa

Chiude alle 21 il programma di presentazioni Giovanni Follesa con “We are family” (Janus, 2021), moderato da Michele Pipia. Il libro racconta le storie di 12 coppie sarde che hanno scelto di condividere la loro esperienza di unione civile. Testimonia la quotidianità e la complessità di rapporti sociali privati che si intersecano con la politica e il cambiamento della società. Attraverso le parole di Marco e Diego, Teresa e Luna, Carlo e Pierpaolo, Alessandro e Adriano, Simona e Stefania, Antonio e Andrea, Damiano e Sergio, Filippo e Daniele, Cristina e Annalisa, Sandro e Massimo, Giorgia e Francesca, Giovanni e Stefano abbiamo la possibilità di capire come in fondo l’amore, i sogni, la complicità e l’orizzonte dei sentimenti non abbiano poi così tanti steccati, se non quelli ideologici di chi si ostina a voler incasellare e giudicare, spesso senza conoscere.

Sabato 3 settembre

Sabato 3 settembre, la mattina ancora spazio ai piccoli lettori, con due laboratori a cura de Le Compagnie del Cocomero. Alle 10.30 sul libro di Anna Lavatelli “Dante Piccino Piccino” (Coccole Books, 2021). Mentre alle 11.30 sul libro di Lia LeviStorie Di Un Cortile Buio” (Il Battello A Vapore, Piemme, 2022). Alle 19 un’altra proposta per i più piccoli: la presentazione del libro “Lucia e la gente rossa”, a cura dell’Avis di San Gavino Monreale e di Thalassa Azione Onlus APS e con la collaborazione dell’Associazione Chine Vaganti.

In serata, alle 20, Paola Maccioni, moderata da Rossana Copez, presenta “Di dolore e allegrezza” (Epika, 2022): immagini nella lingua madre della scrittrice sarda trapiantata a Parma, la lingua dei ricordi, in un testo bilingue, sardo e italiano, con la traduzione in limba curata da Antonio Pirisi.

“A Pa’- Oratorio teatrale-musicale in ricordo di Pier Paolo Pasolini”

Si intitola “A Pa’- Oratorio teatrale-musicale in ricordo di Pier Paolo Pasolini” lo spettacolo, evento speciale di Dialoghi di carta, in cartellone alle 21. Prodotto dal Circolo di Lettura e Conversazione di Parma in collaborazione con La Fabbrica Illuminata, è un ricordo del poeta e intellettuale Pier Paolo Pasolini in occasione del centenario della sua nascita. In scena l’attore Stefano Massini, drammaturgo e autore fiorentino, firma di Repubblica, noto al grande pubblico per i suoi raffinati interventi a Piazzapulita e primo italiano a conquistare il prestigioso Tony Award con The Lehman Trilogy, opera scelta da Ronconi per l’ultima regia della sua vita, che ripercorre attraverso uno speech una sorta di via Crucis laica del poeta, barbaramente ucciso il 2 novembre 1975 al Lido di Ostia.

La messa in scena è impreziosita dalla voce di Elena Pau. La direzione musicale è di Alessandro Nidi, al pianoforte dal vivo, con l’orchestra d’archi formata da Olesya Emelyanenko (violino 1), Alessandro Milana (violino 2), Martino Piroddi (viola), Karen Hernández (violoncello) e, con al contrabbasso, Andrea Piras.

About Michela Noga

Studentessa del III anno di Lingue e Comunicazione residente a Oristano. Studio inglese e cinese e ho una grande passione per la danza sportiva. Aspiro a lavorare in un contesto internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.