Alexa Unica Radio
Marcello Fois 4 DanielaZedda 2 1

Cagliari: rassegna Dialoghi di Carta

È tutto pronto per il via a Cagliari della quarta edizione di Dialoghi di carta. Domani (giovedì 1° settembre) la rassegna di invito alla lettura della Fabbrica Illuminata, con la direzione artistica di Elena Pau e la programmazione a cura di Rossana Copez e Giovanni Follesa, inaugura ai Giardini Pubblici comunali con tre presentazioni.

Marcello Fois

Dialoghi di Carta inizia alle 19 con Marcello Fois, moderato da Rossana Copez, interviene sul suo libro “L’invenzione degli italiani. Dove ci porta Cuore” (Einaudi, 2021), pagine che ricordano la fondamentale importanza del racconto pedagogico di Edmondo De Amicis “Cuore”, pubblicato nel 1886 e ambiento a Torino nel 1881, a vent’anni dalla proclamazione del Regno d’Italia: quella di formulare una grammatica essenziale, attraverso cui poterci rappresentare e raccontare come popolo unito perché solidale. Una grammatica fondata su istruzione, empatia e amorevolezza, che in tempi di odio è quanto mai importante cercare nuovamente di imparare.

Marco Varvello

Alle 20 il giornalista Marco Varvello, responsabile dell’ufficio di corrispondenza RAI per il Regno Unito, presenta, a colloquio con Maria Luisa Sechi, il romanzo “Londra anni venti” (Bompiani, 2022. Il libro narra due solitudini in apparenza distanti e inconciliabili. Lei giornalista in carriera, lui camionista deluso e scontroso. Sembra una storia d’amore improbabile. Nel limbo della pandemia si incrociano le storie di Allegra e George. Il loro incontro sfocia in una relazione che si nutre di segretezza nei mesi chiusi dei lockdown. La storia di due persone che devono fare i conti con il cambiamento radicale del loro Paese, che lo vogliano o no. Diventano così metafora di un’intera epoca: i turbolenti anni venti del nuovo millennio.

Alessandro Marzo Magno

Chiude la prima di quattro serate ospitate fino a domenica (4 settembre) nei giardini storici tra Largo Dessì e viale San Vincenzo, Alessandro Marzo Magno. Alle 21, intervistato da Giovanni Follesa, il giornalista veneziano presenta il saggio “Venezia. Una storia di mare e di terra” (Laterza, 2022): un’avvincente passeggiata lungo i secoli per ricostruire la storia che ha portato alcune isolette della laguna adriatica a dominare per secoli mezzo mediterraneo, e non solo. La storia di Venezia non si ferma con la caduta della repubblica, nel 1797; queste pagine continuano con l’Ottocento, quando la città diventa un importante centro industriale, e arrivano all’oggi, con lo spopolamento che rischia di farla scomparire.

2 settembre

La giornata dell’indomani, venerdì 2 settembre, comincia la mattina con due laboratori di lettura a cura de Il crogiuolo. Alle 10.30 si lavora sul racconto di Anna Sarfatti “Pane e ciliegie” (Mondadori, 2021), mentre alle 11.30 su “Il gatto del papa. Una piccola favola senza tempo”, di Flavio Insinna (Railibri, 2021).

Tre gli incontri letterari in serata. Alle 19 Paolo Restuccia, in conversazione con Fabio Marcello, presenta “Il colore del tuo sangue” (Arkadia, 2022), romanzo giallo con protagonista una giovane filmaker accusata di omicidio da un dirigente di Polizia e trascinata in una serie di eventi che coinvolgono vari personaggi, mentre sullo sfondo si staglia un minaccioso un laboratorio in cui si studiano armi chimiche e di distruzione di massa.

Alle 20 la poetessa Cettina Caliò, a colloquio con Francesca Spanu, presenta “Di tu in noi” (La nave di Teseo, 2021). Un libro nel quale conferma lo stile ormai riconoscibile e la cifra della sua ricerca poetica: la capacità di tradurre la quotidianità viva dei giorni restituendo profondità e consistenza alle parole comuni. Alle 21 spazio a Giovanni Follesa con “We are family” (Janus, 2021), moderato da Michele Pipia. Il libro racconta le storie di 12 coppie sarde che hanno scelto di condividere la loro esperienza di unione civile, testimoniando la quotidianità e la complessità di rapporti sociali privati che si intersecano con la politica e il cambiamento della società.

– Tutti gli eventi sono gratuiti;
– I posti a sedere sono limitati, pertanto è consigliata la prenotazione: [email protected] – +39 3792537014 (solo WhatsApp)

Patrocini Dialoghi di carta

La manifestazione è realizzata da La Fabbrica Illuminata ETS con il sostegno della Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali. Informazione, Spettacolo e Sport e in collaborazione con i Comuni di Collinas. Quartucciu e San Gavino Monreale e con Associazione Le Compagnie del Cocomero – Sestu (CA), Associazione Arteprima – Quartu Sant’Elena (CA).

Associazione Arvèschida – Cagliari (CA), Associazione culturale Baaba – Cagliari (CA), Società Cooperativa CEDAC – Cagliari (CA) Associazione Compagnia B – Cagliari (CA). Cooperativa Sociale Buoni e Cattivi – Cagliari (CA), Associazione culturale Contramilonga – Cagliari (CA) Officina Acustica ETS – Cagliari (CA). Thalassa Azione APS – Cagliari (CA), Segni di integrazione Sardegna Sardens Soocietà Cooperativa Onlus – Consiglio Regionale Sardegna – Sassari (SS) Naka – Cagliari (CA). Libreria Inkentro – Cagliari (CA), Associazione ARC biblioteca del Polo bibliotecario Falzarego 35 (CA).

Biblioteca Cesare Pavese Comune di Casalecchio di Reno (BO), Biblioteca Civica Simpliciana Comune di Olbia (OT). Centro di documentazione e studi delle donne biblioteca del Polo bibliotecario Falzarego 35 (CA) Biblioteca Francesca Sanna Sulis Comune di Quartucciu (CA). Istituto comprensivo statale Ermanno Cortis Comune di Quartucciu (CA), Liceo artistico e musicale Foiso Fois Comune di Cagliari (CA, Liceo classico e scientifico Euclide Comune di Cagliari (CA). Liceo scientifico statale Antonio Pacinotti Comune di Cagliari (CA), Sistema bibliotecario Monte Linas, Sistema bibliotecario Monte Claro Città metropolitana Comune di Cagliari (CA).

About Enrica Pistis

Controlla anche

opera Marilena Pitturru particolare 1

Il primo Ottobre riparte Cagliari Urbanfest

Get Widget Sabato 1° ottobre, dopo una parentesi estiva, Cagliari Urbanfest – Generazioni Metropolitane, riprende …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.