Alexa Unica Radio
Overkill RB 2012
Overkill RB 2012

Il ritorno di ROCK AND BOL metal fest

Dopo due anni di pausa e di assenza forzata causa pandemia torna ROCK AND BOL, il festival musicale più rumoroso in Sardegna

Edizione numero tredici per uno dei festival rock più longevi e importanti tra gli eventi musicali isolani e quindici anni di attività per l’omonima storica associazione culturale bolotanese che porta nel piccolo paese del Marghine alcune tra le migliori band hard&heavy mondiali in circolazione. Bolotana, poco più di tremila abitanti residenti e un festival rock che richiama migliaia di fans ogni anno, confermando il paese in provincia di Nùoro come la patria del rock pesante made in Sardinia.

ROCK AND BOL nasce nel 2007 per volontà di un gruppo di amici appassionati di musica con il desiderio di portare nel loro piccolo paese gruppi rock alternativi sardi e nazionali. Nasce così il festival che nel 2010 – grazie ad alcune collaborazioni esterne – vira e prende una direzione chiara e determinante. Da semplice concerto si trasforma e diventa un festival Metal a tutti gli effetti. Nel luglio del 2011, dal Brasile, arrivano a Bolotana i SEPULTURA. Migliaia di fans accorrono da tutta l’isola e il festival diventa da subito un riferimento assoluto per gli amanti della musica estrema.

Dopo il covid

Decine le band sarde e nazionali che si sono esibite sul palco del Rock and Bol in tutti questi anni tra cui ricordiamo gli storici BULLDOZER e i genovesi NECRODEATH. Nel 2019 l’ultima edizione, cinque band sarde sul palco e due headliner internazionali: gli svedesi MARDUK e gli ucraini JINJER, poi la pandemia e due interminabili anni di silenzio hanno costretto gli organizzatori a cancellare il festival e aspettare che gli eventi musicali potessero riprendere in sicurezza. Con il ritorno alla normalità per eventi e concerti anche Rock and Bol si rimette a lavoro organizzando la tredicesima edizione del festival che andrà in scena il prossimo 27 agosto, negli spazi di Piazza Repubblica, in pieno centro a Bolotana. Sul palco in esclusiva per il pubblico sardo e per la prima volta in Sardegna i tedeschi SODOM, uno dei più importanti e storici gruppi thrash metal europei.

Il festival

Il festival è organizzato dall’Associazione Culturale ROCK AND BOL in collaborazione con Mis Factory e con il contributo del Comune di Bolotana. Previste aree ristoro, merchandise e un’area relax. I SODOM si formano nel 1981 a Gelsenkirchen, ad opera di Thomas “Angelripper” e Frank Testegen, come “espediente” per evitare di dover lavorare nelle miniere di carbone. Da allora hanno inciso 16 album in studio, 3 album dal vivo e svariati Ep e raccolte. I tour in giro per il mondo li hanno consacrati al pubblico come uno dei gruppi thrash metal europei più importanti di sempre. “The Greatest Hell Of Sodom“ conferma lo stato di salute della band tedesca e fa crescere l’attenzione verso il concerto in esclusiva per il ROCK AND BOL il prossimo 27 agosto.

Le parole di Thomas Angelripper

“1982” è un brano che ricorda molto gli inizi della band. A tal proposito il cantante e bassista Thomas “Angelripper” Such, ha affermato: “All’inizio volevamo solo essere una band; la musica era quasi un ripensamento. Eravamo contro tutto e tutti, volevamo scioccare il mondo e più le persone ci odiavano, più ci motivavano. Nessuno si sarebbe aspettato che 40 anni dopo, siamo ancora vivi e suoniamo. Quei 40 anni sono passati in un lampo, ma continuiamo a guardare avanti.” Le altre bands presenti sul palco: MORTADO MORTADO è il nuovo progetto dell’autentica icona del Thrash Metal italiano GL Perrotti (ex Extrema). Il progetto Mortado prende vita a metà 2018 e nel 2019 pubblica l’album di debutto intitolato “Rupert The King”. DOGMATHICA Mathcore cantato in italiano, caratterizzato da ritmi forti, riff monolitici e melodie claustrofobiche.

About Marta Mastio

Sono una studentessa di Beni Culturali e Spettacolo presso l'Università degli Studi di Cagliari. Il mio più grande sogno è diventare una reporter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.