Alexa Unica Radio
torch 7010119 1920

Sanità: giovedì fiaccolata a Sorgono per diritto alla salute

Torna in piazza il comitato Sanità Barbagia-Mandrolisai

Dopo le mancate risposte della Regione e dell’azienda sanitaria di Nuoro nonostante le numerose manifestazioni, monta nuovamente la protesta del comitato Sos Sanità Barbagia-Mandrolisai che per venerdì 19 agosto promuove una fiaccolata notturna a Sorgono “per ricordare alla classe dirigente che noi siamo sempre qui e non molliamo”.

L’appuntamento per la sanità

L’appuntamento è alle 21.30 dal bivio di Austis.

Una collaborazione della sanità con l’Avis

Non solo: la mattina di mercoledì 24, a partire dalle 8:00, il comitato organizza anche un punto per la donazione del sangue in collaborazione con l’Avis provinciale di Nuoro e un incontro con i politici regionali.

La scarsità di medici di base e guardie mediche

Nel mirino le difficoltà ad avere le cure necessarie all’interno di un ospedale, quello di Sorgono, che serve 11 paesi del territorio. Questo costringe i cittadini a spostarsi in altri ospedali, spesso a un’ora e mezza di macchina. Il comitato denuncia poi la scarsità di medici di base e guardie mediche.

Le dichiarazioni di Bachis Cadau

“Allo squallido e sprezzante silenzio del presidente Solinas e dell’assessore Nieddu, contrapponiamo – spiega Bachis Cadau, rappresentante di Sos Sanità Barbagia-Mandrolisai – la costanza delle nostre iniziative pacifiche e civili, e sopratutto vogliamo impedire i cabaret in giro per le piazze sarde a caccia di voti per le elezioni del 25 settembre. Questi politici – sottolinea – hanno destabilizzato l’assetto della sanità, hanno prodotto una contro riforma, salvo poi lasciarla a metà strada. Con l’immobilismo del ‘chi tace acconsente’, che impera in Consiglio regionale, riteniamo che tutta la nostra classe politica sia colpevole di questo disastro”.

About Claudia Atzori

Sono Claudia Atzori. Sono nata nel 1997 e ho la passione per il disegno, la pittura e l'architettura.

Controlla anche

A 6 pazienti su 10 non viene prescritto il test genomico per il tumore al seno

Get Widget Dopo 14 mesi da un decreto che li rende rimborsabili, persistono ritardi burocratici, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.