Alexa Unica Radio
MASCHERECARTA FOTO DI DIETRICHSTEINMETZ 1

I Carnevali della Sardegna in scena all’Identidades Mask Festival

I Carnevali della Sardegna: in scena all’Identidades Mask Festival La Casa di Suoni e Racconti. Ospite dell’Identidades Mask Festival di Fonni per raccontare i simboli carnascialeschi della Sardegna attraverso le memorie letterarie di vari autori sardi. Venerdì 5 Agosto 2022 in scena lo spettacolo “Maschere di Carta”.

La Casa di Suoni e Racconti fa tappa a Fonni in occasione della quinta edizione dell’Identidades Mask Festival, con Maschere di Carta. Venerdì 5 Agosto 2022 alle ore 21:30 il Cortile della Basilica della Madonna dei Martiri di Fonni sarà lo scenario del Concerto Narrativo. Firmato Casa di Suoni e Racconti, dedicato ai Simboli dei Carnevali della Sardegna.

In linea con l’orizzonte multiartistico della Compagnia, lo spettacolo sperimenterà un dialogo scenico in cui Parola, Musica e Immagini faranno rivivere sul palcoscenico uomini, bestie, cavalieri, re e fantocci. Il Concerto Narrativo si presenta come un incontro sonoro. Un mix tra la voce dell’attore Giacomo Casti, le chitarre del musicista Andrea Congia e l’Orchestra Popolare Next Mediterraneo. (Valentyna Ekzarkho – voce, Andrea Cocco – fisarmonica/strumenti tradizionali sardi, Massi Medde – basso elettrico, Paolo De Liso – batteria/percussioni, Enrico Deiana e Walter Demuru – electronics).

Le Videoscenografie curate da William Lenti e Walter Demuru completeranno il quadro e, attraverso Poesie e Simboli, saranno le compagne di viaggio della Parola e della Musica. La creazione artistica nata nel 2016 su iniziativa del musicista Andrea Congia, si è sviluppata negli anni anche grazie all’apporto artistico del performer Felice Montervino, dell’attrice e cantante Manuela Ragusa e del Progetto Musicale Fàulas.

L’opera è parte della Rassegna di Spettacolo tra Parola e Musica – SIGNIFICANTE – A FINI SERRAU, il primo segmento del programma artistico TRA LE MUSICHE. Tale programma è reso possibile grazie al supporto di numerosi partner e gode del Patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna. In particolar modo l’appuntamento barbaricino è organizzato per volontà e grazie al contributo del Comune di Fonni e l’apporto delle Associazioni Culturali Urthos e Buttudos e Brathàllos Fonni. La partecipazione allo Spettacolo è libera.

Informazioni tratte da: Sardegnainblog

About Gemma Langiu

Sono Gemma, ho 22 anni, sono una studentessa Universitaria del III anno di Lingue e Comunicazione. Studio a Cagliari ma vivo ad Oschiri.

Controlla anche

wine 2408620 1920

Coldiretti Sardegna: via alla vendemmia

Get Widget Sardegna controcorrente con +15% di grappoli È partita con qualche giorno di anticipo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.