Alexa Unica Radio
iosonouncane photo silvia cesari 3m

Dromos con “Iosonouncane”, Daniela Pes e Giorgio Crobu

Tappa a Bauladu domenica per Dromos con “Iosonouncane”

Dopo Fordongianus e Oristano, la carovana del festival Dromos prosegue senza sosta il cammino della sua ventiquattresima edizione, e domenica (31 luglio) fa tappa a Bauladu per una giornata densa di appuntamenti.
Alle 19.30 nell’Area Parco Tzinnuri è atteso il trio jazz di Giorgio Crobu (biglietto a 5 euro più prevendita), chitarrista oristanese di impostazione versatile e flessibile, abile a muoversi con disinvoltura tra musiche ritmiche, ballad e atmosfere latine. Classe 1959, titolare dal 1993 della cattedra di chitarra jazz presso il Conservatorio Hanns Eisler di Berlino, dove attualmente vive, Crobu – che in mattinata presso il Centro Civico Culturale sarà anche al centro di una masterclass, vanta collaborazioni di rilievo con Joe Pass, Harry “Sweets” Edison, Buddy Tate, Al Grey, Buddy de Franco, Bob Mintzer, Eddie Gomez, Benny Bailey, Giovanni Tommaso, Danny Moos, Eliot Zigmund. Con lui a Bauladu ci saranno Tancredi Emmi al contrabbasso e Alessandro Cau alla batteria.

La serata

Alle 22 luci e riflettori si accenderanno per uno degli appuntamenti più attesi dell’edizione di quest’anno, il concerto di Iosonouncane, proposto da Dromos in collaborazione con il ‘Du-Bauladu Music Festival (biglietto a 25 euro più prevendita), per l’unica tappa in Sardegna del suo tour estivo partito da quello teatrale concluso alla fine di aprile con grande successo di pubblico (tutto esaurito per ogni data).
A Bauladu, Jacopo Incani (questo il suo nome all’anagrafe) eseguirà i brani contenuti in “Ira”, il suo terzo album, uscito un anno fa a maggio, esplorando anche repertori e canzoni diverse, accompagnato da Amedeo Perri al sintetizzatore e cori, Francesco Bolognini all’elettronica, sintetizzatore e cori, Serena Locci al sintetizzatore e cori, Simona Norato al pianoforte, organo, mellotron e cori, Simone Cavina alla batteria e cori, e Maria Giulia Degli Amori alle percussioni, chitarra acustica e cori. Aprirà la serata Daniela Pes cantante e compositrice sarda di Tempio Pausania, vincitrice del Premio Parodi nel 2017 – premio assoluto, critica, giuria internazionale, miglior musica, miglior arrangiamento -, e premio miglior musica e premio Nuovoimaie al concorso Musicultura 2018.

Musica ad Agosto

Il mese di agosto per la musica di Dromos si aprirà con il concerto del duo composto da Giorgio Crobu e Giovanni Sanna Passino, in scena lunedì 1 agosto (biglietto a 10 euro più prevendita) nel Giardino Antiquarium Arborense di Oristano. Il giorno dopo (martedì 2) il festival resta nella sua Oristano per l’ultimo appuntamento della minirassegna cinematografica “Saltimbanchi, illusionisti e giocolieri della vita” proposta nel Giardino dell’UNLA (in via Carpaccio): alle 21 (con ingresso libero), proiettori accesi per “L’illusionista”, diretto da Sylvain Chomet e basato su una sceneggiatura inedita del grande mimo Jacques Tati. Un film di animazione del 2010. che ha per protagonista un illusionista, appunto, che disoccupato decide di muoversi da Parigi a Londra, non riuscendo, con i suoi numeri, a catturare la giusta attenzione del pubblico, a causa del diffondersi di nuove forme di spettacoli.

About Barbara Santagati

Nata il 16 Novembre 1995 a Cagliari. Laureanda in Beni culturali e spettacolo. Mamma di Leo.

Controlla anche

cineteatro ex manifattura tabacchi

Rinasce a Cagliari cineteatro ex Manifattura Tabacchi

Get Widget Il cineteatro ex Manifattura Tabacchi come spazio per l’arte e la creatività. È …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.