Alexa Unica Radio
Luca Borriero

“Neanche gli Dei” il festival letterario e incontri d’autore organizzato a Cagliari dalla cooperativa Vox Day

Si apre nel segno dei fumetti la seconda giornata di Neanche gli Dei con il fotogiornalista Giorgio Bianchi, il disegnatore Luca Borriero e un concerto-laboratorio di didjeridoo.

Tanti gli appuntamenti in programma venerdì 29 al Lazzaretto, il Centro comunale di arte e cultura nel quartiere di Sant’Elia, a partire dalle 18. Luca Borriero tra i protagonisti della serata inaugurale, con il taglio del nastro della mostra dedicata alle tavole del libro “Storie Zen a Fumetti”. L’autore tiene la prima parte del laboratorio “Ti racconto un libro a fumetti”. La seconda è l’indomani, sabato 30, alla stessa ora.

Disegnatore, editore e art director, Borriero illustrerà al pubblico i meccanismi della nascita e della vita di un libro, dall’idea dell’autore alla stampa in tipografia. La partecipazione al laboratorio è gratuita, previa prenotazione online sulla pagina “Programma” del sito www.neancheglidei.com.

Luca Borriero sarà ancora impegnato alle 20 per presentare il suo libro in un incontro con un grande esperto del “mondo delle nuvole” come il fumettista e scrittore sardo Bepi Vigna. Da sempre attratto dal mondo del fumetto e della grafica, così come dalle discipline e dalla saggezza orientali, unendo queste due passioni Borriero ha iniziato a creare i primi fumetti zen negli anni Novanta. Questo prima di arrivare, nel 2021, insieme a Sergio Peterlini che ne ha curato i testi, al suo primo libro di fumetti, “Storie Zen a Fumetti”, appunto.

La seconda giornata del festival avrà proposto intanto un appuntamento di altro segno. Alle 18.30, intervistato dal giornalista Simone Spiga, il fotoreporter e scrittore Giorgio Bianchi presenta il suo recente saggio “Governare con il terrore”. Il libro è incentrato su un tema di stretta attualità come la manipolazione mediatica al tempo dell’informazione globalizzata.

Nella sua fotografia Giorgio Bianchi ha sempre posto attenzione alle tematiche di carattere politico e antropologico: il suo “Teatri di guerra contemporanei” (2021) racconta con parole e immagini sette anni di reportage tra Donbass e Siria. Molto attivo e seguito sui social network, le sue riflessioni infiammano la rete, destando scalpore.

Al via il concerto-laboratorio “Armonie evolutive”

Il didjeridoo, il tipico strumento a fiato dei popoli aborigeni australiani, è al centro del concerto- laboratorio “Armonie evolutive“, in programma alle 21.30, ultimo appuntamento della seconda giornata di Neanche gli Dei. A tenerlo saranno presenti vari protagonisti. Partendo da Giampaolo Solaris, un insegnante di shiatsu e tecniche di massaggio, che lavora e ricerca nell’ambito dell’integrazione delle tecniche fisico-energetiche-spirituali volte alla crescita dell’Essere. Inoltre, Ivano Naiely si occupa di comunicazione e mediazione, degli aspetti spirituali dell’essere umano multidimensionale, di sciamanesimo e costruzione di Tamburi di Medicina nella via sciamanica. Infine, Patrizio del Kama, è da tempo addentro alla musica spontanea e ancestrale con il Didgeridoo o Iydaky degli aborigeni australiani. Ospite una sezione speciale di ankh gong operata da Michele Sirchia.

Viaggio gustativo dall’Asia all’Ucraina

Presente all’interno dello spazio del festival un bookshop curato dalla Libreria Mondadori I Mulini.
Aggiunge gusto alle quattro serate di Neanche gli Dei un menù a cura della Cucina multiculturale di Stazione di Transito. Un progetto di rigenerazione urbana per il quartiere cagliaritano di San Benedetto, ideato da Carovana SMI. Un viaggio gustativo dove ciascun piatto rappresenta una tappa da esplorare: unendo i gusti dal sud-est asiatico all’Ucraina, dalle coste del Mar Mediterraneo all’Africa subsahariana. Il costo di ogni menù è di 12 euro e include primo piatto, secondo piatto a scelta tra vegano e non vegano, contorno. Fuori menù dessert facoltativo a 3 euro. Tutti i piatti vengono serviti con stoviglie biodegradabili al cento per cento.

La seconda edizione del festival Neanche gli Dei è organizzata dalla cooperativa Vox Day con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport) e del Comune di Cagliari (Assessorato alla Cultura), con la collaborazione di altri enti.

About Michela Noga

Studentessa del III anno di Lingue e Comunicazione residente a Oristano. Studio inglese e cinese e ho una grande passione per la danza sportiva. Aspiro a lavorare in un contesto internazionale.

Controlla anche

calcio

Divorzio tra Ladinetti e Cagliari, addio su Instagram

Get Widget Le strade del centrocampista Riccardo Ladinetti e della squadra del Cagliari Calcio, così …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.