Alexa Unica Radio
musica
musica

“Sonos de Linna- la materia, l’anima, il corpo” a Belvì

Torna a Belvì la manifestazione “Sonos de linna”, dal 28 al 31 luglio. Il sottotitolo del festival di quest’anno è “la materia, l’anima e il corpo”: tre elementi, quanti i soggetti che formano la collaborazione che realizza quest’edizione rinnovata nei contenuti, nella forma e nella direzione artistica, condivisa fra lo storico ideatore Mariano Corda e la pedagogista e coreografa Enrica Spada.


“Sonos de linna – la materia, l’anima, il corpo” inizierà con la residenza artistica di sette scultori e una scultrice, cinque danzatori e danzatrici e un compositore di musica oggi 26 luglio.
A partire da giovedì 28, con la proiezione del video-documentario “Passi”, composizione delle pratiche danzanti e degli esercizi coreosomatici proposti durante il laboratorio ‘La memoria del corpo in movimento’ svolto con un gruppo di abitanti di Belvì.

Sarà poi la volta dell’inaugurazione della mostra a cura di Mustras, il 29 luglio dalle 19. L’ allestimento sarà realizzato anche in collaborazione con l’associazione Ars et inventio, con interazioni danzate a cura di Enrica Spada, Simona Quartucci e Rodolfo Seas Araya. A seguire, presentazioni di libri, poesie e musica.

Il 30 luglio alle 10.30 avrà luogo una tavola rotonda, presso la sala del CAS di Belvì. Qui verranno approfonditi temi sviluppati nella ricerca-azione e nell’intero periodo del festival con la partecipazione delle prof.sse Claudia Secci e Maria D’Ambrosio.
Dalle 19, poi, avrà luogo PARTES EXTRA PARTES – performance interattiva con il pubblico prodotto da Ars et Inventio. Ideato e curato da Enrica Spada, interpretato da Rodolfo Seas Araya, Simona Quartucci e Maria Luisa Usai, con musiche di Alessandro Olla e allestimento tecnico e scenico/visivo a cura di Loïc François Hamelin e Serena Trevisi Marceddu.
“Sonos de linna – la materia, l’anima, il corpo” si chiuderà il 31 luglio a partire dalle 19, con la performance finale in cui saranno presentate le sculture realizzate dagli artisti in residenza, con cui interagiranno danzatori e danzatrici, musicisti e accanto ai testi poetici composti da quattro poetesse.

Informazioni tratte da: SardegnaReporter

About Gemma Langiu

Sono Gemma, ho 22 anni, sono una studentessa Universitaria del III anno di Lingue e Comunicazione. Studio a Cagliari ma vivo ad Oschiri.

Controlla anche

Low Red

Il Baretto di Porto Ferro porta “Note di Strada” al ferragosto nulvese

Get Widget Il Baretto di Porto Ferro (events) presenta Note di Strada a Nulvi il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.