Alexa Unica Radio
Daniele Cernuto.

Il festival di musica da camera “Bosa Antica” parte alla grande ed entra nel vivo

Fitto programma di eventi “Bosa Antica” sino a domenica 17 luglio. Un cartellone ricco e variegato concerti di mezzanotte.

Partenza di grande qualità per la 15^ edizione di Bosa Antica. Festival Internazionale di Musica da Camera in programma sino a domenica 17 luglio nel centro della Planargia. Evento che nasce dalla competenza e dall’entusiasmo della direttrice artistica Jana Bitti e si sviluppa grazie all’impegno nell’Associazione InterArters.

Allievo e maestro a confronto, questo il senso e questo il leitmotiv che guida e unisce l’intero fluire del festival.

Con il colori di Bosa a fare da cornice ad un tutto armonico che va in scena per la 15^ volta all’ombra del castello e sul Temo grazie al prezioso supporto del Comune di Bosa.

Ad aprire la rassegna, venerdì scorso, era stato l’ensemble “Bosa Antica”.

Stasera tocca a Giulio Biddau (pianoforte) con il suo “En souvenir de Aldo” chiudere la prima parte del festival e dare appuntamento a domani.

Il programma

Domani, lunedì 11 luglio si riparte con un doppio appuntamento. Alle 21, chiostro del Carmelo, “L’arte dell’arco” sarà declinata in musica a cura di Agnieszka Marucha (violino) e Giulio Biddau (pianoforte). Alle 23.30 la “Corte de intro” farà da scenario all’attesissimo e suggestivo concerto di mezzanotte, happening degli allievi della masterclass di violino.

Martedì 12 luglio le classi di violino, pianoforte e canto saranno protagoniste del concerto dei migliori allievi delle masterclass (h 18.30, chiostro del Carmelo).

Mercoledì 13 luglio, la chiesa di San Pietro (h 21) sarà teatro dell’esibizione dell’ensemble Bosa Antica – Guest star Ivan Ravaglia, violino e maestro concertatore – impegnato nei “Concerti per due violini e Orchestra d’archi”.

Giovedì 14 si comincia alle 21.30 al chiostro dei Cappuccini con il concerto del coro del Teatro Lirico di Cagliari realizzato in collaborazione con la Fondazione Teatro Lirico di Cagliari. Per proseguire poi al ristorante Riviera in via Santa Giusta con il concerto di mezzanotte lungo Temo affidato all’arte di Elena Manunza (arpa).

Venerdì 15 la voce di Zaira Zingone e il pianoforte e fisarmonica di Graziano Solinas renderanno “omaggio a Gianni Rodari”, ore 21 chiostro del Carmelo.

Sabato 16 luglio, ancora al chiostro del Carmelo e ancora alle 21, riflettori puntati su Riccardo Giani al flauto e Francesca Carta al pianoforte.

Chiusura in grande stile domenica 17 luglio. Alle 19 al chiostro dei Cappuccini i due concerti di Ensemble per la direzione di Alessandra Manca (ensemble di Flauto) e di Jana Bitti (ensemble di arpe). Alle 21.30, chiostro del Carmelo, il “Premio Bosa Antica”: concerto finale dei migliori allievi delle masterclass per le classi di arpa, flauto, pianoforte e violino.

About Ilaria Incani

Vivo a Gonnosfanadiga e sono una studentessa del corso di Beni Culturali e Spettacolo all'Università di Cagliari. Le mie passioni sono la musica, il cinema e l'arte.

Controlla anche

museo del vino berchidda

La musica jazz: Ojs al museo del Vino di Berchidda

Get Widget I Concerti Aperitivo arrivano nei luoghi del vino.Ultimo appuntamento al Museo del Vino …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.