Alexa Unica Radio
airplane 4974678 1920

Sardegna: si riduce drasticamente l’offerta aeroportuale

Nell’estate 2022 la Sardegna dovrà fare i conti con un’ offerta di trasporto aereo verso i principali scali europei. Un’ offerta che si allontana da quella dei suoi competitor naturali più virtuosi come le Baleari e la Croazia

La drastica diminuzione del numero dei voli da e verso i principali scali europei e l’importante aumento dei costi di viaggio rischiano di ostacolare il flusso di viaggiatori internazionali verso l’Isola

Rispetto al 2021 l’offerta aeroportuale è crollata del -14%. In tre anni si è passati dalle 7.875 combinazioni individuate a fine maggio 2019 alle 5.668 di maggio 2022 con un calo del -28%

Il costo medio andata e ritorno per un viaggio in Sardegna risulta raddoppiato. Facciamo l’esempio di una famiglia di quattro persone, proveniente dai principali aeroporti del centro Europa a Ferragosto del 2022 (prenotando a fine maggio) circa 1.260 euro contro i 641 del 2021.
La Sardegna è la destinazione che ha visto lievitare maggiormente i prezzi: +97% rispetto al 2021, seguita dall’Algarve (+90%), Cipro (+77%) e Sicilia (+72%)

Cala il tempo medio di viaggio. Per raggiungere Alghero, Cagliari o Olbia il tempo medio di viaggio si è quasi dimezzato, infatti dura circa 4 ore.
Simile al viaggio verso Palma di Maiorca e Ibiza, un’ora in meno rispetto alla Corsica e circa due in mano rispetto agli aeroporti croati

Arrivare in Sardegna dall’estero nel periodo di Ferragosto quest’anno sarà più complicato e decisamente più costoso. Questo a causa di una drastica riduzione dell’offerta aeroportuale, da e verso i principali scali europei. Inoltre l’aumento vertiginoso dei costi di viaggio, rischia di ostacolare il flusso di viaggiatori internazionali verso l’Isola. Lo si evince dalla simulazione di booking con cui, come ogni anno, la Cna Sardegna confronta numero di collegamenti, prezzi e accessibilità delle principali destinazioni vacanziere del Meditterraneo. Questo per definire le condizioni dell’offerta aeroportuale sarda.

Quest’anno si registra una preoccupante situazione. La Sardegna, tra le principali regioni competitor (Baleari, Croazia, Creta, Cipro, Corsica, Sicilia e Algarve), è l’unica ad aver visto ridursi in maniera significativa l’offerta aeroportuale.
Un segnale non certo incoraggiante in un contesto economico, nazionale e internazionale, mai come oggi carico di incertezze ed elementi di rischio.

About Gemma Langiu

Sono Gemma, ho 22 anni, sono una studentessa Universitaria del III anno di Lingue e Comunicazione. Studio a Cagliari ma vivo ad Oschiri.

Controlla anche

Foto 1 Mirto biblioteca Nuchis

Inaugurata a Nuchis la prima biblioteca didattica sarda dell’enogastronomia

Get Widget Il Comune di Tempio Pausania, il Festival internazionale del mirto, la tradizione dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.