Alexa Unica Radio
App mobilità

Cagliari: con le app la mobilità è più sostenibile

Dalle idee vincitrici del Climathon Cagliari 2020 sono nati due progetti per la mobilità sostenibile e per la riqualificazione degli spazi abbandonati

ClimateKIC (Knowledge and Innovation Community) è la più grande partnership pubblico-privata dell’UE. Questa, affronta le sfide poste dai cambiamenti climatici attraverso l’innovazione, e ha dato vita a Climathon. Climathon è una maratona di 24 ore, organizzata in 120 città del mondo, dove studenti e giovani imprese ogni anno si riuniscono per sviluppare nuovi progetti con lo scopo di trovare delle soluzioni applicabili per contrastare la veloce avanzata dei cambiamenti climatici.

“PiP – Prendi i Piedi” e Citymath sono due progetti complementari nati e realizzati dal dipartimento di Architettura dell’Università di Cagliari e dalla società Greenshare. Questi, mirano a due obiettivi fondamentali: privilegiare la camminata rispetto alla mobilità motorizzata e sviluppare la fruibilità dei luoghi e la partecipazione alla vita dei singoli quartieri.

“Pip- Prendi i Piedi” è un’applicazione web che ha l’obiettivo di promuovere la camminata e l’esplorazione di luoghi urbani meno noti attraverso il gioco. L’utente accede al gioco dal proprio smartphone attraverso un QR code che lo catapulterà in un sito nel quale, una volta ottenute le informazioni preliminari, potrà cominciare la propria avventura alla scoperta dell’ambiente che lo circonda. 
Le due ragazze ideatrici del progetto ‘Pip – Prendi i piedi’, sono Erika Loria e Serena Lisai.
Citymath, app ideata da Chiara Santoni e Angelica Adamo, come PiP, ha lo scopo di promuovere la camminata, ma lo fa con dei premi. Questo vuol dire che più l’utente cammina più viene premiato con dei crediti, che possono consistere in consumazioni, buoni sconto o altri incentivi.

I due giochi sono ambientati nel quartiere di Is Mirrionis a Cagliari e nel Comune di Selargius. Il giocatore è accompagnato nel percorso da delle voci guida di attori non professionisti. Troviamo: Alessandro Fulvio Bordigoni per il gioco di Selargius e Rita Anedda per il gioco di Is Mirrionis.

Informazioni tratte da: Adnkronos

About Gemma Langiu

Sono Gemma, ho 22 anni, sono una studentessa Universitaria del III anno di Lingue e Comunicazione. Studio a Cagliari ma vivo ad Oschiri.

Controlla anche

Sardegna

Nuova collaborazione tra Fondazione Barumini sistema cultura e associazione Sardegna verso L’Unesco

Get Widget Barumini, 4 agosto 2022. L’associazione “Sardegna verso l’Unesco” parteciperà al prossimo ‘Expo del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.