Alexa Unica Radio
thermometer 4294021 1920

Afa peggiora, oggi e domani bollino rosso anche a Cagliari

Tra le città con bollino rosso per le ondate di calore nell’elenco compare anche Cagliari.
Il ministero della Salute ha lanciato l’allarme per le ondate di calore. Nel dettaglio: Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Genova, Latina, Messina, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Trieste, Venezia, Verona, Viterbo

Nel capoluogo sardo, è prevista massima allerta sia per oggi, 29 giugno, sia per domani 30 giugno. Si tratta di un aumento di temperature iniziato ieri e peggiorato progressivamente. Difatti, inizialmente le città con bollino rosso erano appena 2. Per quanto riguarda le città con bollino arancione erano 23, mentre solamente 2 quelle con il bollino giallo. Da ciò che è persguito oggi, le città con bollino arancione sono 9, quelle con bollino giallo 5 e quelle con bollino rosso sono 13. Queste ultime resteranno con la massima allerta.

Le ondate di calore si verificano quando si registrano temperature molto elevate per più giorni consecutivi. spesso associate a tassi elevati di umidità, forte irraggiamento solare e assenza di ventilazione. Queste condizioni climatiche possono rappresentare un rischio per la salute della popolazione.
Il Ministero della Salute consiglia di: limitare l’esposizione alle alte temperature, facilitare il raffreddamento del corpo ed evitare la disidratazione. Ma soprattutto è importante ridurre i rischi nelle persone più fragili. Ad esempio: persone molto anziane, persone con problemi di salute, che assumono farmaci, neonati e bambini molto piccoli, donne in gravidanza.

Nel sito del Ministero della salute sono presenti alcune raccomandazioni. Ne citiamo qualcuna: non uscire nelle ore più calde, tra le 11.00 e le 18.00; migliorare l’ambiente domestico e di lavoro, in cui è efficace l’impiego dell’aria condizionata o del ventilatore; bere molti liquidi e tenersi idratati.
Vestire comodi e leggeri, con indumenti di cotone, lino o fibre naturali. ALl’aperto è utile indossare cappelli per proteggere la testa dal sole diretto. Proteggere anche gli occhi con occhiali da sole con filtri UV.

Informazioni prese dall’Unione Sarda.


   

About Gemma Langiu

Sono Gemma, ho 22 anni, sono una studentessa Universitaria del III anno di Lingue e Comunicazione. Studio a Cagliari ma vivo ad Oschiri.

Controlla anche

Foto 1 Mirto biblioteca Nuchis

Inaugurata a Nuchis la prima biblioteca didattica sarda dell’enogastronomia

Get Widget Il Comune di Tempio Pausania, il Festival internazionale del mirto, la tradizione dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.