Alexa Unica Radio
Special Olympics Murgia e Repetto medaglia dargento a Berlino

Special Oympics. Team Sardegna medaglia d’argento a Berlino 2022

Special Olympics Berlino 19-24 giugno 2022 medaglia d’argento per i sardi Repetto e Murgia nel beach volley unificato

Si chiude con una medaglia d’argento l’esperienza del Team Sardegna ai Giochi Nazionali Special Olympics di Berlino. Alessandro Repetto, atleta carlofortino con disabilità e Marco Murgia, atleta partner di Macomer, senza disabilità intellettiva, hanno gareggiato insieme nella categoria beach volley unificato, aggiudicandosi il secondo posto.

Repetto e Murgia erano gli unici sardi fra i 14 atleti della delegazione italiana presente ai giochi di Berlino; dopo la XXXVII edizione dei Giochi Nazionali Estivi di Torino dello scorso 4 giugno.
Incontenibile l’entusiasmo di Repetto: «Anche se mi dispiace non avere partecipato alle semifinali e alle finali mi sono divertito, tutte le gare sono state davvero belle».

Anche Murgia racconta di aver vissuto giornate ricche di emozioni: «È stata una settimana che non dimenticherò mai: atleti e staff si sono dimostrati persone fantastiche ed eccezionali in tutto. Siamo riusciti a creare una bella famiglia. E poi – aggiunge – l’atmosfera e l’aria che si respira agli eventi di Special Olympics è davvero unica. Grazie a Special Olympics per questa grande opportunità e grazie all’associazione Millesport (asd di Cagliari, ndr) che mi permette di vivere queste emozioni ogni settimana e ogni volta che stiamo assieme».

Il successo di Murgia e Repetto a Berlino è l’occasione per ribadire quanto lo sport unificato sia uno strumento fondamentale per coinvolgere atleti con e senza disabilità intellettive. Gli atleti compiono insieme un percorso di crescita attraverso l’allenamento che non si esaurisce dopo le competizioni sportive; ma tende a crescere e ad amplificarsi con il tempo.

In più, il linguaggio universale dello sport è adatto a svelare le reali capacità delle persone con disabilità intellettive. Giocare e allenarsi insieme sembra essere ancora una volta il metodo più immediato per comprendere valori come l’inclusione sociale, il rispetto e l’amicizia.

Archiviato questo evento, il Team Sardegna guarda avanti e pensa già al prossimo appuntamento: gli Special Olympics World Games Berlin 2023; il più grande evento sportivo inclusivo del mondo.

Special Olympics Italia Team Sardegna

Il Team regionale di Special Olympics è formato da volontari, organizza eventi sportivi e di sensibilizzazione con scuole, associazioni ed enti. Attualmente conta circa 500 atlete e atleti di tutte le età, con e senza disabilità intellettiva; distribuiti in tutta la Sardegna in 8 società accreditate e 48 tra istituti scolastici e plessi suddivisi in scuole primarie; secondarie di primo e secondo grado.

Le discipline Special Olympics praticate in Sardegna sono atletica, ginnastica, golf, basket, canottaggio, bowling, bocce, pallavolo, kayak, calcio, nuoto, vela, sport invernali e tennis tavolo. Competizioni e allenamenti non hanno limiti di accesso: ciascuno a prescindere dal tipo di disabilità intellettiva può partecipare ad allenamenti ed eventi. Le competizioni inoltre sono aperte a tutti, anche alle persone senza disabilità che possono, pertanto, giocare insieme agli atleti.

About Ilaria Incani

Vivo a Gonnosfanadiga e sono una studentessa del corso di Beni Culturali e Spettacolo all'Università di Cagliari. Le mie passioni sono la musica, il cinema e l'arte.

Controlla anche

Papik

Papik in concerto per la rassegna Pula dimensione estate

Get Widget Dopo il concerto inaugurale dello scorso 26 luglio della Frankie & Canthina Band, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.