Alexa Unica Radio
Alessandra Leo or

“Rodari… per l’estate” giovedì 23 giugno h 17 al TsE di Cagliari

Un divertente e coinvolgente viaggio nel mondo di Gianni Rodari con “Teatro e Marmellata” 2022, la rassegna organizzata dal TsE

Giovedì 23 giugno alle 17 al TsE di Is Mirrionis a Cagliari va in scena un’antologia di favole e filastrocche del celebre scrittore di libri per l’infanzia con “Rodari… per l’Estate”, lo spettacolo dei “padroni di casa” – il Teatro del Segno – per iniziare in allegria la stagione più calda in compagnia di Alessandra Leo e Stefano Ledda, sulle note del contrabbasso di Federica Josè Are; per un pomeriggio tra letture e giochi… a suon di musica.

Un omaggio a uno dei più celebri e amati autori di libri per l’infanzia con “Rodari… per l’Estate / Viaggio nel paese delle vacanze con Gianni Rodari” del TsE; con drammaturgia di Alessandra Leo e Stefano Ledda; anche protagonisti sulla scena sulle note del contrabbasso di Federica Josè Are.

I due artisti condurranno i giovanissimi spettatori nel colorato e poetico universo dello scrittore; pedagogista e poeta; inventore della “Grammatica della fantasia” nel penultimo appuntamento con la rassegna “Teatro e Marmellata” 2022; dedicata alle bambine e ai bambini e alle famiglie; organizzata dal Teatro del Segno con la direzione artistica di Stefano Ledda; inserita nel progetto pluriennale Teatro Senza Quartiere / per un quartiere senza teatro (2017 – 2026).

La pièce è incentrata su due buffi personaggi che si confrontano con alcune delle opere più famose di Gianni Rodari; da “Il libro degli errori” alle “Filastrocche in cielo e in terra” passando per le “Favole al telefono”; e che leggeranno e faranno rivivere le storie «coinvolgendo il pubblico… incespicando, cantando e mimando»; per restituire l’immediatezza e la freschezza di quei meravigliosi racconti in versi e in prosa.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

La rassegna “Teatro e Marmellata” 2022 si conclude giovedì 30 giugno alle 17 con “Bandita… una Fiaba Sarda” di Anfiteatro Sud con testo e regia di Susanna Mameli liberamente ispirata alla figura di Paska Devaddis.

Sotto i riflettori Claudia Giua; Silvia Bandini; Daniele Pettinau rievocano una vicenda di sanguinose vendette, sospetti e accuse; condanne e lunghe latitanze sullo sfondo di «una terra antica e magica come la Sardegna».

Tra storia e leggenda, la vita della giovane orgolese costretta a rifugiarsi tra monti e foreste della Barbagia si intreccia a quella degli altri banditi; fino alla sua tragica e prematura fine: a raccontarla Aranté e Brebé, due Janas, le “fate” della tradizione sarda, che «custodiscono le chiavi per la comunicazione fra il mondo dei vivi e quello dei morti». Un inedito ritratto al femminile, per una moderna epopea incentrata su un’eroina fiera e coraggiosa, vittima di un crudele destino.

Il PROGETTO

Il TsE – spazio “ritrovato” e palcoscenico aperto alla città – è il fulcro di un progetto pluriennale di “teatro sociale”; nato con l’idea di offrire un’alternativa e un’opportunità agli abitanti del quartiere e in particolare alle giovani generazioni.

Un riuscito “esperimento” culturale, capace di intercettare e valorizzare risorse e talenti e insieme di rispondere a istanze e problemi; affrontando argomenti delicati e complessi come il gioco d’azzardo patologico e il fenomeno sempre più diffuso delle truffe ai danni degli anziani.

La Rassegna “Teatro e Marmellata” 2022 si inserisce nel progetto pluriennale “TEATRO SENZA QUARTIERE/ per un quartiere senza teatro” 2017-2026; a cura del Teatro del Segno con la direzione artistica di Stefano Ledda.

La compagnia TsE:

Fondato il 12 Gennaio 2009, il Teatro del Segno / Laboratorio di Produzione Teatrale nasce dall’esigenza dei suoi fondatori e del direttore artistico Stefano Ledda; di dirigere in maniera più spiccata la propria produzione artistica; la propria attività didattica verso il teatro sociale e verso interventi mirati alla diffusione della cultura teatrale.

Il Teatro del Segno è una compagnia professionale di produzione; un gruppo aperto ai diversi aspetti dell’espressività che ricerca attraverso la sperimentazione di percorsi creativi diversi; il segno scenico indispensabile alla comunicazione dell’emozione e del senso.

Il Teatro del Segno cura progetti come “Rovinarsi è un Gioco” e “Senza Fiato” e organizza; oltre alla Stagione di “Teatro Senza Quartiere” e alla rassegna “Teatro e Marmellata” al TsE; il Festival “Percorsi Teatrali” a Santu Lussurgiu; il Festival “Palcoscenici d’Estate” ad Allai; nell’ambito di Intersezioni / rete di festival senza rete a cura di Fed.It.Art. Sardegna.

per informazioni: [email protected] – 351.6862271 (anche whatsapp)

About Ilaria Incani

Vivo a Gonnosfanadiga e sono una studentessa del corso di Beni Culturali e Spettacolo all'Università di Cagliari. Le mie passioni sono la musica, il cinema e l'arte.

Controlla anche

thermometer 4294021 1920

Afa peggiora, oggi e domani bollino rosso anche a Cagliari

Get Widget Tra le città con bollino rosso per le ondate di calore nell’elenco compare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.