Alexa Unica Radio
ApPunti G image

CeDAC / Olbia: Stagione di Prosa Estate 2022

Estate 2022: dal 30 giugno al 29 luglio all’Anfiteatro Mario Ceroli di Porto Rotondo Stagione di Prosa organizzata dal CeDAC

Tra ironia e poesia, tutto il fascino dei classici in una rilettura contemporanea e il gusto della satira per un imperdibile trittico; tra giugno e luglio, nell’intrigante cartellone dell’Estate 2022 all’Anfiteatro “Mario Ceroli” di Porto Rotondo sotto le insegne della Stagione di Prosa organizzata dal CeDAC / Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna; con il patrocinio e il sostegno del MiC / Ministero della Cultura; della Regione Sardegna e del Comune di Olbia; in collaborazione con il Consorzio di Porto Rotondo e con il contributo della Fondazione di Sardegna.

Sotto i riflettori nomi di punta della scena italiana – da Lucia Vasini; Alessandra Faiella; Rita Pelusio; la giornalista Livia Grossi per uno scoppiettante “ApPunti G” a Tullio Solenghi alla riscoperta dell’“Orlando Furioso” di Ludovico Ariosto; insieme con l’accademico e filologo Corrado Bologna; a Enzo Iacchetti che si racconta in “Intervista Confidenziale”; in una conversazione con Giorgio Centamore, tra ricordi; aneddoti e canzoni.

Giovedì 30 giugno alle 21.30

Ouverture con le intricate vicende dei paladini di Francia narrate nell’“Orlando Furioso” di Ludovico Ariosto; nell’interpretazione di Tullio Solenghi e Corrado Bologna: sbarca in Gallura il progetto “Le donne, i cavallier, l’arme e gli amori – Il canto del Rinascimento italiano” del Teatro Pubblico Ligure con ideazione e regia di Sergio Maifredi.

Il celebre poema cavalleresco, ideale continuazione dell’“Orlando Innamorato” di Matteo Maria Boiardo; che riprende la tradizione del ciclo carolingio e del ciclo bretone; intrecciando epiche imprese e umane passioni; è il fulcro di «una singolare tenzone fra i versi recitati da un grande interprete e le osservazioni di uno studioso appassionato».

Il capolavoro ariostesco rivive in «un vortice di storie che girano velocissime in una galoppata che porta sulla luna» tra amore e follia, guerra e incantesimi. Tullio Solenghi mette in risalto le diverse sfumature del testo; dall’ironia al dramma; mentre a Corrado Bologna è affidato il compito di portare alla luce radici e significati di una delle opere fondamentali della letteratura italiana.

Giovedì 14 luglio alle 21.30

Voci di donne per un racconto sull’eros e sull’identità con “ApPunti G”, scritto e interpretato da tre attrici dalla spiccata vis comica come Alessandra Faiella; Rita Pelusio e Lucia Vasini insieme con la giornalista del Corriere della Sera Livia Grossi; con la collaborazione ai testi di Francesca Sangalli; costumi di Pamela Aicardi; light design di Paolo Casati e sound design di Luca De Marinis; collaborazione ai costumi di Martino Midali.

Uno spettacolo ironico e dissacrante sulla sessualità – da un punto di vista squisitamente femminile – che mette a confronto artiste di generazioni differenti; «tra monologhi e pezzi “corali”, un’irresistibile ricetta afrodisiaca e una pagina di cronaca»; per una riflessione su un tema complesso e ricco di implicazioni, «dal poetico mito della “prima volta” alle sperimentazioni erotiche over 60; ma anche la nuova frontiera dei sex robots e dei chirurghi plastici».

Una fotografia della società che parte dall’accettazione di sé e dal superamento degli stereotipi; senza dimenticare la realtà della prostituzione e delle nuove forme di schiavitù; per (sor)ridere e pensare.

Venerdì 29 luglio alle 21.30

Finale con brio con “Intervista Confidenziale”; scoppiettante spettacolo scritto e interpretato da Enzo Iacchetti; volto noto del grande e del piccolo schermo; che ripercorre i momenti cruciali della sua lunga e intensa carriera. Viaggio tra i ricordi e gli aneddoti; gli incontri indimenticabili e i momenti cruciali; dagli esordi alla radio alle serate al Derby Club di Milano; i primi successi e le apparizioni televisive; il Maurizio Costanzo Show e il fortunato sodalizio con Ezio Greggio in Striscia la notizia.

Riflettori puntati sul poliedrico attore, cantante, comico e conduttore televisivo; che si racconta con la consueta (auto)ironia nell’intervista condotta dall’amico e collega; nonché suo storico collaboratore Giorgio Centamore, in una conversazione informale tra riflessioni sul mondo dello show business; considerazioni sulla vita e sulle derive della società contemporanea.

Un dialogo divertente e a tratti sorprendente, punteggiato da canzoni; in cui senza prendersi troppo sul serio i due artisti affrontano questioni d’attualità e temi universali.

Enzo Iacchetti parla di sé, delle sue origini e della sua storia, delle sue passioni e delle sue aspirazioni; rivela qualche segreto del mestiere e interagisce con il pubblico, con garbo e sense of humour.

About Ilaria Incani

Vivo a Gonnosfanadiga e sono una studentessa del corso di Beni Culturali e Spettacolo all'Università di Cagliari. Le mie passioni sono la musica, il cinema e l'arte.

Controlla anche

dromos festival 2021

Estate in musica a Oristano e dintorni con Dromos Festival

Get Widget Edizione numero 24 per Dromos. Il festival, in programma dal 23 luglio al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.