Alexa Unica Radio

Al via il portale online per gli incentivi del Mise

Dal 2 giugno è online il motore di ricerca incentivi.gov.it  per promuovere i finanziamenti del Ministero dello sviluppo economico.

L’obiettivo del portale incentivi.gov.it   è quello di far conoscere e promuovere, in modo semplice e veloce, i finanziamenti del Ministero dello sviluppo economico. Compresi quelli previsti dal Pnrr. In particolare, rivolti ad aspiranti imprenditori, imprese nuove o già attive, liberi professionisti, enti e istituzioni.

Sulla Home Page del sito si può trovare l’incentivo seguendo uno dei quattro percorsi. In primis, tramite il profilo, adatto quindi ad aspiranti imprenditori, imprese e professionisti, enti o cittadini. Poi, attraverso le parole chiave. Oppure per categorie di interesse, come ad esempio startup, innovazione e digitalizzazione. E ancora esplorando l’intero catalogo anche con l’uso dei filtri.
Per ogni incentivo è stata redatta una scheda sintetica con le informazioni dettagliate. Che riguardano la misura, a chi si rivolge, cosa prevede. Ancora, la data di chiusura e apertura del bando, la tipologia d’impresa che può richiedere il contributo, le specifiche tecniche e i costi ammessi. Ma anche l’ambito territoriale, le indicazioni per consultare la modulistica necessaria e i riferimenti per agevolare la compilazione della domanda.

Per il ministro dello sviluppo economico Giorgetti il portale è uno strumento agile e diretto. “Navigando nella piattaforma si possono trovare tutte le informazioni utili sugli incentivi del Mise. Una bussola che permette di orientarsi tra le agevolazioni previste da bandi e provvedimenti dedicati allo sviluppo del tessuto produttivo del Paese. È un’opportunità per realizzare idee e progetti imprenditoriali, investire in competitività, valorizzare il territorio. Coltivando e concretizzando i sogni imprenditoriali. É uno strumento agile e diretto a disposizione degli imprenditori che – ha aggiunto il ministro – con coraggio, creano nuove attività e per le quali possono richiedere agevolazioni per realizzare gli investimenti”.

About Laura Piras

Studentessa della facoltà di Scienze Politiche. Vivo a San Sperate, un paese a circa 20 minuti da Cagliari. Mi piace seguire l'attualità e discuterne. Sono impegnata nel mondo del volontariato da circa 4 anni presso un'associazione di soccorso.

Controlla anche

Vertenza covisian

Vertenza Covisian: ITA diserta il tavolo del ministero. A rischio 543 lavoratori

Get Widget Dramma call center a Palermo Esplode in tutta la sua gravità la vertenza Covisian ex …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.