Alexa Unica Radio
Luca Bortolato
Luca Bortolato

Luca Bortolato, il suo nuovo progetto artistico: dare nuova vita a fotografie dimenticate

Unica Radio Podcast
Unica Radio Podcast
Luca Bortolato, il suo nuovo progetto artistico: dare nuova vita a fotografie dimenticate
/

“Fotografie Inutili, archivio fotografico ciclo-diffuso”: parte il progetto artistico itinerante di Luca Bortolato. L’artista e i suoi archivi di foto dimenticate attraverseranno tutta l’Italia in bici, partendo da Verona il 19 aprile.

La mostra fotografica itinerante di Luca Bortolato, a cura di Federica Arcoraci, intitolato “Fotografie inutili – archivio fotografico ciclo-diffuso”; si terrà a Cagliari il 30 maggio alle ore 19 presso la Fondazione Siotto. Luca Bortolato attraverserà tutta l’Italia su una bici d’epoca per poter dar nuovo valore a vecchie foto dimenticate provenienti da album di famiglia.

Il progetto artistico itinerante; con il patrocinio del Comune di Padova; darà vita ad un viaggio basato sulla lentezza e l’osservazione, che verrà ospitato in vari luoghi dell’arte. Le fotografie raccolte dall’artista; così come la bici che userà per il suo viaggio; sono oggetti appartenenti al passato che acquisiranno una nuova vita durante il percorso; grazie all’incontro con il pubblico con il quale Luca dialogherà nelle diverse tappe. Bortolato, infatti, coinvolgerà il pubblico attraverso un’azione performativa. I partecipanti potranno scegliere una tra le “fotografie inutili” che poi l’artista firmerà e timbrerà con luogo e data dell’evento.

L’incontro e lo scambio permetteranno, attraverso il duplice atto di scelta, della fotografia (da parte del pubblico) e del dono (da parte dell’artista), di dare una nuova vita all’immagine e il valore della fotografia verrà “riattivato”. Le fotografie non più “inutili”, verranno dotate così di una nuova vita e l’archivio non avrà più solo un ruolo passivo; ma, attraverso il viaggio e la condivisione, assumerà la sua massima espressione nel movimento; nel suo essere nomade.

Il viaggio durerà tre mesi e si svilupperà in 4600 km; le cui tappe saranno musei, associazioni culturali e gallerie d’arte sparsi su tutto il territorio italiano. Il progetto itinerante partirà da Verona il 19 aprile e toccherà molte regioni italiane: Veneto; Emilia Romagna; Marche; Puglia; Calabria; Sicilia; Sardegna; Campania; Lazio; Toscana; Liguria; Piemonte; Lombardia per poi tornare in Veneto dove si concluderà a Verona, dove era iniziato.

Luca Bortolato è artista e fotografo, innamorato delle immagini da sempre e con molti anni di ricerca fotografica alle spalle.

Il suo percorso visivo trova radici profonde dentro una personale indagine nell’identità che lo porta ad esporre i suoi lavori nella galleria romana Interzone (dal 2019); alla Chie ArtGallery di Milano (2012) e la Lambda Gallery di Padova (2014); in mostre collettive italiane come a Paratissima Art Fair di Torino (2019), al Phifest di Milano (2016 e 2017); al Salone Internazionale del Libro di Torino (2013) e presso Attitudes spazio alle arti di Bologna (2020).

Crede fortemente nella divulgazione culturale; portando oggi il suo lavoro di ricerca attraverso laboratori didattico-fotografici in musei come il MART di Rovereto (TN) e l’EXMA di Cagliari e in diverse altre fondazioni e associazioni in molte città italiane. Si occupa inoltre di workshop dedicati a fotografi e insegnanti nell’ambito dell’immagine (a Milano allo spazio Base e all’ex Fornace; a Firenze presso l’associazione Deaphoto; nei musei Exma di Cagliari e Mart di Rovereto; a Padova a Spazio Cartabianca).

Negli ultimi anni integra il teatro performativo al suo percorso (con la compagnia Farmacia Zoo: è di Venezia); applicando così nei sui lavori un nuovo approccio di presenza e di utilizzo del corpo. L’”arte relazionale” è la corrente artistica nella quale si identifica.
Luca è un fotografo veneto che ha sempre cercato di sperimentare nuovi modi per far avvicinare il pubblico alla fotografia.

Quest’anno ha deciso di farlo in maniera “itinerante”; percorrendo con una bici d’epoca 16 regioni italiane in cui porterà con sé vecchie foto di album di famiglia; le “fotografie inutili” che danno il nome al progetto. Il viaggio durerà tre mesi e si svilupperà in 4600 km; le cui tappe saranno musei, associazioni culturali e gallerie d’arte sparsi su tutto il territorio italiano.

Il progetto itinerante è partito da Verona il 19 aprile e toccherà molte regioni italiane: Veneto; Emilia Romagna; Marche; Puglia; Calabria; Sicilia; Sardegna; Campania; Lazio; Toscana; Liguria; Piemonte; Lombardia per poi tornare in Veneto dove si concluderà a Verona, dove era iniziato.
Durante le esibizioni che porterà in giro per l’Italia; Luca donerà una fotografia a una persona del pubblico; permettendo così di dare nuova vita alle vecchie foto dimenticate.

About Alessia Porcu

Studentessa di Lingue e Comunicazione all'Università di Cagliari. Appassionata di fotografia.

Controlla anche

magazine IRAE

Nasce IRAE: prima serie d’arte di Yourban2030

Get Widget Nasce IRAE Ambiente, Arte, Fotografia, Community Green. Dal 14 marzo 2022 il nuovo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.