Alexa Unica Radio
calcio scommessa corner bet doppia chance

Cagliari: seconda retrocessione nell’era Giulini

Squadra contestata a fine gara, in molti andranno via

Seconda retrocessione del Cagliari nell’era Giulini: il presidente rossoblù aveva cominciato la sua avventura alla guida del club sardo nel 2014/15 con un 18/o posto e quindi con la discesa in serie B.

E il Cagliari ha chiuso terz’ultimo anche questa stagione, senza sfruttare l’ultimo colpo di fortuna all’Arechi. Stesso piazzamento, stesso numero di allenatori che si sono alternati in panchina, tre. Sette anni fa Zeman, Zola, di nuovo Zeman e Festa. In questa stagione Semplici (esonerato dopo tre giornate), Mazzarri e Agostini.
Squadra contestata dagli oltre 700 tifosi che hanno seguito Joao Pedro e soci anche a Venezia. “Andate via da Cagliari”, hanno gridato ai giocatori a testa china sotto la curva. E molti andranno davvero via da Cagliari. Per la B ci saranno rivoluzione e ringiovanimento, ha fatto capire Giulini a fine gara dopo essersi scusato in conferenza stampa con i tifosi e aver smentito voci di cessione.

Addii e nuovo progetto alle porte

Il nome dell’allenatore sarà deciso dopo la conclusione dei playoff della Primavera: solo allora si conoscerà il destino di Agostini. Chi ha mercato e richieste andrà via: sarà difficile rivedere in B giocatori come Joao Pedro, Nandez e Cragno.
Andranno via anche Keita, Strootman e Dalbert. Sarà riscattato Bellanova, ma poi l’esterno destro partirà: molti i club di A interessati. Via per fine prestito pure Lovato, conferma molto improbabile per Baselli. Ceppitelli e Lykogiannis sono a fine contratto: Cagliari sembra un capitolo già chiuso. Anche Walukiewicz e Pereiro potrebbero cambiare aria

About Daniel Cadeddu

Mi piace studiare le lingue, guardare serie tv, anime e praticare diversi sport.

Controlla anche

amsterdam 4825124 1920

Alla MEM di Cagliari la mostra “Je MEM” di Bob Marongiu

Get Widget Mondi di colore nella ricerca della felicità: fino al 31 agosto alla MEM …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.