Alexa Unica Radio
Acli

Tematiche di genere: online con le Acli provinciali di Oristano

Dal 17 maggio il direttivo provinciale organizza e promuove quattro appuntamenti sul web per affrontare le problematiche del genere femminile. Masia: “L’obiettivo è sensibilizzare e creare consapevolezze”

Dalle forme di violenza più insidiose all’incidenza dei tumori nelle persone maltrattate. Dagli abusi sulle donne e i bambini all’interno della Chiesa fino a indagare i confini della spiritualità moderna nelle religioni tradizionali. Il 17 maggio alle 18, le Acli provinciali di Oristano inaugurano la seconda edizione del ciclo di quattro seminari online sulla formazione e la sensibilizzazione, dedicati alle tematiche di genere. Il primo webinar sarà a tema “Violenza di genere dentro le relazioni di intimità”.

Le parole di Masia

«Il nostro obiettivo è quello di sensibilizzare e formare consapevolezze, perché una coscienza sensibilizzata può cambiare la vita di molti. Come Acli di Oristano da anni siamo impegnati in un processo di “coscientizzazione” su temi gravi e difficili. È punto fermo della nostra vocazione associativa promuovere formazione e sensibilizzazione delle persone. Lavoriamo insieme perché la consapevolezza e la valorizzazione del sé contribuisca ad avere un risultato di Civiltà».

Così la presidente provinciale Daniela Masia.

Altri ospiti

Tra le professionalità coinvolte, oltre a Daniela Masia, che introduce e coordina i seminari, ci saranno Francesca Marras, delegata alle tematiche di genere per la presidenza Acli Oristano e responsabile del Centro antiviolenza “Donna Eleonora” della città; Patrizia Desole, presidente associazione “Prospettiva Donna” e responsabile del Centro antiviolenza Prospettiva Donna di Olbia; Maria Delogu, insegnante e presidente dell’Odv “Komunque Donne”, associazione di volontariato di auto-mutuo aiuto per donne con tumore al seno; Maria Lucia Piga (Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali), direttrice del Centro Interdisciplinare Studi di Genere Argino – Ricerca avanzata sulle disuguaglianze e opportunità di Genere; Paola Lazzarini, sociologa, scrittrice e giornalista, presidente dell’associazione “Donne per la Chiesa”.

Il programma

Per i quattro appuntamenti in programma scendono in campo associazioni e dipartimenti universitari, organizzazioni impegnate nella tutela delle donne, che accompagneranno le Acli in un percorso di crescita e consapevolezza.

Gli altri incontri si terranno il 31 maggio, sull’”Intersezionalità: l’incidenza dei tumori femminili e la violenza di genere”, il 14 giugno sulla “Condizione femminile nella Chiesa: gli abusi su donne e minori” e il 28 giugno sulla “Spiritualità delle donne: oltre i confini delle religioni tradizionali”.
L’iniziativa è inserita nelle attività del Punto Famiglia Acli di Oristano – 5×1000 Irpef 2020. Gli webinar sono del tutto gratuiti, ma è necessaria l’iscrizione e la partecipazione online tramite piattaforma Teams.

About Renato Cabras

Studente di Scienze della Comunicazione

Controlla anche

Capodanno, Oristano festeggia il 2023 con Emis Killa sul palco

Get Widget Rapper live in piazza per 10 anni album “L’Erba Cattiva” La scelta del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *