Alexa Unica Radio
cremlino finlandia

La Finlandia verso la Nato, il Cremlino: “una minaccia per la Russia”

A spingere il paese verso questa decisione è la crescente minaccia Russa sfociata nella guerra contro l’Ucraina

Un deciso cambio di rotta della Finlandia che va a passo veloce verso l’adesione alla Nato, rinunciando al suo storico status neutrale. Il presidente finlandese, Sauli Niinisto, e la premier Sanna Marin, hanno infatti annunciato il loro sostegno all’adesione del Paese alla Nato. “Helsinki deve presentare domanda di adesione alla Nato con urgenza”, hanno affermato i due rappresentanti istituzionali in una nota congiunta. Mentre il ministro degli Esteri Haavisto, sostiene che “il sostegno pubblico per l’adesione alla Nato è aumentato. Siamo arrivati a un 70%”. Nel momento in cui la Finlandia entrerà nel Patto atlantico, la Russia si ritroverà con 1.300 km di territorio Nato in più al suo confine nord-ovest. per questo dal Cremlino fanno sapere: “l’ingresso della Finlandia nella Nato sarebbe una minaccia per la Russia”.

In un passaggio della dichiarazione congiunta si legge: “durante questa primavera si è svolta un’importante discussione sulla possibile adesione. C’è voluto del tempo per lasciare che il Parlamento e l’intera società prendesse posizione sulla questione e per stretti contatti internazionali con la Nato e i suoi Paesi membri, nonché con la Svezia. Abbiamo voluto dare alla discussione lo spazio necessario. In quanto membro della Nato, la Finlandia rafforzerebbe l’intera alleanza di difesa. Ci auguriamo che i passi nazionali ancora necessari per questa decisione vengano presi rapidamente entro i prossimi giorni”.

Sostegno alla scelta dal presidente del Consiglio europeo, Charles Michel: “l’unità e la solidarietà della Nato e dell’Ue non sono mai state così vicine. Sauli Niinisto e Sanna Marin aprono la strada all’adesione della Finlandia alla Nato. Un passo storico, una volta compiuto, che contribuirà notevolmente alla sicurezza europea. Con la Russia che muove guerra all’Ucraina è un potente segnale di deterrenza”.

About Carlo Deidda

“Dove le parole non arrivano... la musica parla.”

Controlla anche

autotrasporto

Da lunedì si ferma l’autotrasporto italiano

Get Widget In Sardegna il caro benzina fa scendere in piazza gli gli autotrasportatori che confermano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.