Alexa Unica Radio
Voci Bianche

Presentazione rassegna musicale “Il Filo Rosso”

Polifonica Santa Cecilia. Sette appuntamenti in musica. Tre location ricche di storia, suggestione e cultura. Dal 14 maggio al 22 novembre 2022

L’evento

Un filo rosso che porti il pubblico a conoscere luoghi Cultura e professionalità che in essi svolgono il loro quotidiano lavoro. Un’occasione che prende forma grazie al grande potere catalizzante della musica.

Sette appuntamenti griffati Polifonica Santa Cecilia Onlus inseriti nel cartellone dell’edizione 2022 della rassegna musicale “Il filo rosso”.

L’evento è in programma a Sassari dal 14 maggio al 22 ottobre 2022. I biglietti – consigliabile la prenotazione, posti limitati e ingresso gratuito – sono disponibili sul circuito eventbrite.it.

Location che variano, individuate nei luoghi della città in cui la Cultura esiste si esprime e prende forma. Dalla biblioteca universitaria alla Pinacoteca nazionale oltre al Museo Nazionale “G. Sanna”. In occasione di ogni evento si apriranno al pubblico mettendo a disposizione di chi fosse interessato elementi della storia e dell’attuale funzione di ciascuno dei luoghi scelti.

Il 2022 della Santa Cecilia riparte dal “Filo rosso”. Un filo conduttore appunto, e legame forte che unisce e mette insieme in un unico meraviglioso ricamo i diversi soggetti e operatori che si occupano di Cultura nella città di Sassari.

Il programma

Sette eventi. Il primo è in programma alle ore 18 del 14 maggio alla Pinacoteca nazionale di Sassari.

Protagonisti una straordinaria voce al femminile, Denise Gueye, e la maestria di Marco Carta alla chitarra. Un incontro d’anime e d’arte da cui nasce il disco “Velas Blancas y Ramas”. Disco dedicato a Federico Garcia Lorca, che prima d’essere grande poeta fu un apprezzato musicista.

Una collaborazione nata grazie alla produzione della Polifonica Santa Cecilia di Sassari dedicata al Romancero Gitano di Mario Castelnuovo-Tedesco, che ha in Denise Gueye una “Doppia” protagonista. E’ infatti artista e presidentessa della stessa Polifonica.

L’opera “Canciones Populares Antiguas Españolas” è la raccolta di brani da cui il duo Gueye-Carta trae il programma del concerto. A questi si aggiungono alcune composizioni della raccolta “Siete canciones populares españolas” di Manuel de Falla.

A seguire, il 21 giugno (h 18) toccherà alle voci bianche (Concerto Sacro, Polifonica Santa Cecilia) esibirsi negli spazi della biblioteca universitaria sono la direzione di Sara Cuzzupoli.

Terzo appuntamento della rassegna ancora in biblioteca, stavolta il 22 luglio sempre h 18, con il quartetto d’Archi “Enarmonia”. Il quartetto sarà accompagnato dal sax di Luca Chessa.

Il quintetto “Musicando insieme” salirà sul palco del Museo Archeologico Nazionale G. Sanna il 10 agosto alle ore 20 con un omaggio ad Astor Piazzolla. Il 25 settembre invece, alle 11 (Pinacoteca nazionale) tornerà ad esibirsi il quartetto d’archi “Enarmonia”.

Infine, sesto appuntamento in calendario (28 ottobre, h 18) con il quintetto di fiati “Ellipsis” sulla scena della biblioteca universitaria e chiusura affidata al Coro Polifonico Algherese diretto da Ugo Spanu: 22 novembre 2022, biblioteca universitaria.

Polifonica Santa Cecilia

La Polifonica Santa Cecilia, fondata a Sassari nel 1945, è il coro a voci miste più longevo dell’intera Sardegna a livello di attività concertistica. Ha infatti oltre mille i concerti all’attivo fra Italia, Europa e Sud America, una lunga serie di premi e riconoscimenti nazionali e internazionali, un repertorio che spazia dalla polifonia rinascimentale alle grandi opere sinfonico-corali, dalle elaborazioni di canti popolari isolani al moderno e contemporaneo. Dal 2018 la direzione artistica è a cura di Matteo Taras.

About Renato Cabras

Studente di Scienze della Comunicazione

Controlla anche

instagram

Parte da Nuoro il primo “Literary Fight Club”

Get Widget La prima rassegna letteraria in Sardegna in cui due autori si affrontano su …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.