Alexa Unica Radio

Cagliari, gli attori Serra Yilmaz e Lorenzo Balducci in città

Il 4 maggio arrivano a Cagliari Serra Yilmaz, musa di Ferzan Özpetek, e Lorenzo Balducci; entrambi nel cast di “La sposa nel vento”, l’ultimo capitolo della trilogia di genere firmata dal regista Giovanni Coda.

Un importante evento che vede ospiti per alcuni giorni a Cagliari e sul set del film di Coda due professionisti; tra i più apprezzati del cinema italiano e internazionale.

L’attrice di origine turca conosciuta anche in Italia grazie alla sua partecipazione nella maggior parte dei film di Ferzan Özpetek, e l’attore romano, l’esordio sul grande schermo nel 2001 con I cavalieri che fecero l’impresa di Pupi Avati cui sono seguite tantissime esperienze nelle fiction televisive e teatrali e una lunga serie di film; saranno entrambi impegnati sul set della nuova pellicola del regista cagliaritano.

“Serra sarà non solo interprete ma anche una delle voci narranti del film; mentre Lorenzo presterà la sua voce nel ruolo di Antonio Julio Mella che è stato un politico cubano, tra i fondatori del Partito Comunista di Cuba del 1925 – spiega Giovanni Coda – Mella è stato per anni il compagno di Tina Modotti”.

Il regista firma l’ultimo capitolo della trilogia sulla violenza di genere dopo “Il Rosa Nudo” (2013) e “Bullied to Death” (2015); opere queste ultime che hanno ottenuto e ancora stanno ottenendo tantissimi premi e un grande successo di critica e pubblico internazionale.

“La sposa nel vento”, in fase di lavorazione, è un nuovo racconto di discriminazione e violenza scritto e diretto da Coda; prodotto da Movie Factory con il contributo della Regione Sardegna e il sostegno della Fondazione Sardegna Film Commission; costruito con un linguaggio più diretto e con la poetica che da sempre contraddistingue il regista cagliaritano. 

“La sposa nel vento” è una storia dura, potente, attuale e trasversale, che si ispira a tante storie di donne di culture e origini diverse unite da un messaggio di denuncia e allo stesso tempo di speranza. Tra loro sarà rappresentata anche la figura di Antonia Mesina, la giovane orgolese vittima dell’efferato omicidio avvenuto nel 1935 e beatificata nel 1987 da Giovanni Paolo II.

Qui, il trailer della pellicola.

About Nicolò Murru

Amante del calcio, del cinema e di uno sport finto come il wrestling

Controlla anche

dipartimenti

Quattro dipartimenti dell’Università di Cagliari al top in Italia

Get Widget Hanno superato la prima selezione e sono in corsa per entrare nella lista …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.