Alexa Unica Radio
tradizione sarda

“A bistiri antigu”: tradizione sarda a Bonaria

Percorso culturale in programma sabato al vecchio cimitero di Cagliari.

L’evento

L’abbigliamento tradizionale sardo nei monumenti del cimitero di Bonaria. È il percorso culturale “A Bistiri Antigu”, in programma sabato nello storico camposanto cagliaritano. Sará un appuntamento che anticipa la sfilata d’alta moda in programma l’indomani a Palazzo Bacaredda a conclusione della settimana dei festeggiamenti in onore di Sant’Efisio.

Le parole di Rita Dedola e Serenella Piras

“Le testimonianze monumentali e fotografiche del Cimitero di Bonaria relativamente all’abbigliamento tradizionale sardo sono numerose e varie, e consentono di sviluppare una narrazione storica riguardante non solo la specificità locale, cagliaritana, ma un po’ tutta la Sardegna”.

Parla così Rita Dedola, assessora agli Affari generali.

“Un salto indietro nel tempo. La festa di Sant’Efisio a lato del suo aspetto strettamente religioso, rappresenta anche l’occasione in cui è dato assistere alla più vasta e complessa esposizione di abiti tradizionali sardi, indossati dalle migliaia di devoti che, in rappresentanza di tutti i centri abitati della Sardegna, seguono il cocchio di gala recante il simulacro del Martire nella sua partenza trionfale verso Nora, il 1 maggio, e lo accolgono al suo rientro in città, tre giorni più tardi”. 

Queste invece le parole della dirigente Serenella Piras.

Sant’Efisio: festa simbolo della tradizione sarda

Un’altra occasione quindi, quella di “A Bistiri Antigu”, per potere ancora una volta rimarcare la tradizione sarda. Per giunta, all’interno di uno dei suoi eventi più significativi.

La festa di sant’Efisio è infatti una delle più importanti processioni religiose della Sardegna. Si svolge ogni anno il 1º maggio, dal 1657. In questa festa, come per quella di san Simplicio di Olbia, la Sagra del Redentore a Nuoro, quella di Sant’Antioco a Sant’Antioco e la Cavalcata sarda a Sassari, vengono coinvolti gruppi vestiti con il proprio abito tradizionale provenienti da tutta la Sardegna. Oltre a essere tra le più antiche è anche la più lunga processione religiosa italiana, con circa 65 km percorsi a piedi in 4 giorni, e la più grande del Mediterraneo.

About Renato Cabras

Studente di Scienze della Comunicazione

Controlla anche

Musica: il Festival del Mediterraneo riparte da Alghero

Get Widget Domenica 15 maggio ad Alghero si alza il sipario del “Festival del Mediterraneo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.