Alexa Unica Radio
Karina Konstantinova vs Umbertide

La Techfind si piega solo nel finale

Le giallonere realizzano troppo poco nel secondo tempo e cedono il passo a Umbertide in Gara 1 dei quarti di finale playoff.

Gara 1 dei quarti di finale playoff riserva un verdetto amaro alla Techfind San Salvatore, battuta a Umbertide per 54-43.

Al PalaMorandi le selargine si sono lasciate preferire nel primo tempo, quasi sempre condotto e chiuso in vantaggio di 3 punti. Dopo l’intervallo, però, la sfida si è fatta tesa e spigolosa, con Ceccarelli e compagne che hanno faticato a realizzare (solo 7 punti in 20 minuti) e si sono arrese nel finale dopo le bombe di Giudice e Cabrini.

LA GARA – La sfida inizia sul filo dell’equilibrio: Umbertide sigla il +4 con Giudice, ma il San Salvatore replica a stretto giro di posta con un parziale di 10-0 e si porta al comando di 6 lunghezze. Moriconi contiene i danni per La Bottega del Tartufo, che al 10’ è comunque sotto (20-15).

La gara va a strappi, con il quintetto di Staccini che mette in piedi un contro break e vola fino a condurre sul 30-24. La seconda metà del quarto, però, è a tinte giallonere: Ceccarelli ispira, Konstantinova pareggia e Rosellini mette la freccia per il vantaggio sul 36-33 a metà partita.

Al rientro in campo la tensione si fa sentire: le squadre segnano poco e perdono palloni in serie. Umbertide trova il modo di passare avanti con un mini break di 4-0, ma il San Salvatore non resta a guardare e contro sorpassa grazie al gioco da tre punti di El Habbab. Coach Fioretto ordina una difesa a zona 2-3 che fa penare le umbre, capaci comunque di pareggiare a quota 39 sulla sirena del terzo periodo con il lay up di Paolocci, ben imbeccata da Moriconi.

Il buon momento di Umbertide prosegue in avvio di ultimo periodo: la tripla di Moriconi e il canestro con fallo di Kotnis lasciano presagire una fuga (44-29), ma ancora una volta la Techfind – nonostante la fatica in fase realizzativa – resta in scia e si affaccia sul -1 col jumper di Rosellini. A 90 secondi dal termine, però, ci pensa Giudice a spaccare la partita con una bomba che piega le gambe delle giallonere. Cabrini, a pochi secondi dal termine, imita la sua capitana e manda i titoli di coda sul match (54-43).

“Abbiamo disputato un buon primo tempo – commenta coach Roberto Fioretto – poi nel secondo Umbertide ha aumentato l’intensità difensiva e le nostre percentuali si sono abbassate. Abbiamo sbagliato troppo, sia da sotto che da fuori e non siamo riusciti a prendere dei tiri con sufficiente ritmo. Nonostante ciò siamo sempre rimasti a contatto fino alla fiammata finale che ha fatto la differenza. Sono dispiaciuto, mi aspettavo una prestazione migliore, anche perché al netto di tutto Umbertide non ha dato la sensazione di essere tanto più forte di noi. Ora analizzeremo i nostri errori e proveremo a fare nostra Gara 2 per ripresentarci su questo campo”.

La Bottega del Tartufo Umbertide-Techfind San Salvatore 54-43
Umbertide: Pompei 5, Giudice 14, Kotnis 8, Cabrini 5, Baldi 6, Bartolini ne, Stroscio 7, Moriconi 7, Paolocci 2, Gambelunghe, Cassetta ne. Allenatore Staccini

Techfind San Salvatore: Rosellini 7, El Habbab 7, Cutrupi 5, Ceccarelli 14, Konstantinova 10, Mura, Pandori, Pinna, Valenti, Demetrio Blecic ne. Allenatore Fioretto
Parziali: 15-20; 33-36; 39-39
Arbitri: Giovagnini e Grieco

About Nicolò Murru

Amante del calcio, del cinema e di uno sport finto come il wrestling

Controlla anche

Teatro Alkestis La crociata dei senza fede 01

La Crociata dei senza fede

Get Widget Nuove repliche 26, 27 e 28 maggio 2022 Teatro Alkestis Cagliari Il Teatro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.