Alexa Unica Radio
image001

Connecting Dots: bando nell’ambito delle arti performative


Sardegna Teatro fa parte del progetto europeo larga scala Stronger Peripheries

A Southern Coalition, finanziato dai fondi Creative Europe. Nell’ambito di questa piattaforma di cooperazione internazionale il Teatro di Sardegna farà tre coproduzioni internazionali con altri partner.
Aperta fino al 27 maggio 2022 la selezione è rivolta a artiste e artisti che, nell’ambito delle arti performative, lavorano in contesti site-specific. Con la danza, il teatro, il nuovo circo o ibridazioni transdisciplinari e un interesse specifico nei confronti delle processi e pratiche partecipative, nei contesti internazionali.

Le procedure da seguire

La selezione sarà sulla base dei profili artistici e della presentazione dei lavori precedenti.
Il Tandem “Connecting Dots”; si presta alla creazione di una nuova coproduzione tra Teatro di Sardegna (Sardegna, Italia), Bunker (Lubiana, Slovenia) e L’Arboreto – Teatro Dimora (Mondaino, Italia).
La coproduzione prevede un totale di quattro ricerche e residenze creative di 11-15 giorni, che si terranno tra gennaio e giugno 2023; e presenteranno il risultato finale in Sardegna e a Lubiana, tra giugno e settembre 2023. Le candidature devono provenire da artisti residenti in Italia. Inoltre prima di inviare la domanda, si prega di consultare i termini e le condizioni della chiamata aperta; perciò tutti i candidati devono essere consapevoli della linea temporale del Tandem e devono impegnarsi a essere disponibili per la partecipazione alle date specificate al punto H Timeline dei Termini e Condizioni. Tuttavia nel caso di mancata disponibilità per le date della selezione finale, si procederò con un’altra candidatura.
Tutte le domande inoltre devono essere presentate in inglese (compreso il materiale complementare/portfolio), ed è valida solo una domanda per artista/compagnia di teatro. Perciò non è richiesta alcuna tassa di iscrizione o di amministrazione. In conclusione la persona che compila la domanda è considerata la referente.
Tutti i campi del modulo sono di compilazione obbligatoria. La giuria valuterà esclusivamente i profili artistici e la loro adeguatezza al quadro del progetto, non è prevista alcuna proposta di progetto.
Questo invito aperto è promosso da Stronger Peripheries: A Southern Coalition, un grande progetto di cooperazione cofinanziato dal Creative Europe Programme dell’Unione Europea.

Il progetto

Stronger Peripheries: A Southern Coalition è un progetto creato per aprire uno spazio di dialogo, per interrogare e discutere le nozioni di “sud” e “periferie” da una prospettiva socio-politica e socio-culturale attraverso diverse strategie artistiche collaborative e azioni di capacity-building.
Vogliamo offrire l’opportunità di ripensare le nostre identità attraverso la cultura e la valorizzazione delle differenze, promuovendo al contempo una riflessione sui modelli di politiche culturali prevalenti nel Sud dell’Europa. Southern Coalition è una rete informale che riunisce undici organizzazioni culturali e tre istituti di ricerca di dieci paesi europei. Una rete che collega le pratiche culturali che lavorano sulle comunità locali, con l’obiettivo di superare l’isolamento e aumentare le competenze degli artisti.
Quindi Stronger Peripheries: A Southern Coalition (2020-2024) è un grande progetto di cooperazione co-finanziato dal programma Cultura di Creative Europe.

About Daniel Cadeddu

Mi piace studiare le lingue, guardare serie tv, anime e praticare diversi sport.

Controlla anche

migranti

A Cagliari un progetto per aiutare i migranti

Get Widget “Mens sana in corpore migrantis” per capire meglio chi arriva da lontano. E …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.