Alexa Unica Radio

The Northman, la terza fatica di Robert Eggers al cinema

Uscito ieri nelle sale italiane, The Northman segna l’esordio del giovane regista americano in una pellicola fuori dal canone horror.

Robert Eggers torna al cinema tre anni dopo il suo ultimo film, The Lighthouse, un vero e proprio racconto d’orrore portato avanti da Robert Pattinson e Willem Dafoe; e ancora forte del successo ottenuto con The Witch, pellicola apprezzatissima e già diventata culto con protagonista Anya Taylor-Joy.

The Northman è un film che racconta l’epica norrena, in particolare la storia, già ripresa da Shakespeare, di Amleto, figura leggendaria del romanticismo scandinavo. Questa la sinossi ufficiale del film: Hrafnsey, X secolo d.C. In un regno del Nord Europa Amleth, figlio del re Aurvandil, assiste all’agguato in cui muore il padre per mano di suo fratello Fjölnir. L’usurpatore del trono prende in sposa Gudrun, la madre di Amleth, mentre il ragazzo riesce a fuggire e mettersi in salvo. Anni dopo, Amleth è cresciuto: diventato un berserker, guerriero implacabile e animalesco; conosce solo uno scopo per la sua vita: vendicare il padre, salvare la madre, uccidere lo zio.

Amleth, protagonista della pellicola, è interpretato da Alexander Skarsgård, attore svedese già noto al grande pubblico per Big Little Lies, serie HBO; nonché figlio di Stellan Skarsgård, attore premiato col Golden Globe nel 2020 per la sua interpretazione in Chernobyl. Gudrun, madre di Amleth, è interpretata da Nicole Kidman; mentre Aurvandil, re e padre del protagonista, è portato sul grande schermo da Ethan Hawke; ora protagonista della serie tv Marvel Moon Knight, in onda su Disney Plus. Completano il cast Claes Bang, nel ruolo dello zio traditore Fjölnir (noto per la sua interpretazione di Dracula, nell’omonima serie Netflix uscita nel 2020), Anya Taylor-Joy nei panni di Olga, schiava Slava (già al secondo film in collaborazione col regista Eggers dopo The Witch) e Willem Dafoe nei panni di Heimir il Folle.

Con un budget di 90 milioni di dollari, il film ha visto l’avvio della produzione nell’agosto 2020 tra Irlanda e Irlanda del Nord. E proprio le ambientazioni spettacolari, coadiuvate dalla fotografia di Jarin Blaschke (alla terza collaborazione di fila con Eggers) e dalle musiche di Robin Carolan e Sebastian Gainsborough, risultano come un personaggio a sé stante e non solo da contorno per il racconto epico.

Vi invitiamo a consultare anche il sito ufficiale del film, mentre per l’acquisto dei biglietti vi invitiamo a rivolgervi ai vostri cinema di fiducia più vicini, come il The Space Cinema o il Notorious Cinema.

About Nicolò Murru

Amante del calcio, del cinema e di uno sport finto come il wrestling

Controlla anche

instagram

Parte da Nuoro il primo “Literary Fight Club”

Get Widget La prima rassegna letteraria in Sardegna in cui due autori si affrontano su …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.