Alexa Unica Radio
Giangi Cappai
Giangi Cappai

Esce in radio il nuovo singolo dell’oristanese Giangi Cappai

Già disponibile in digitale dal 15 aprile, esce oggi anche in radio il nuovo singolo del producer oristanese Giangi Cappai “Better Life” (clicca qui per vedere video).

Sonorità electro dance con chiari richiami al Synth Pop anni ’80 caratterizzano il brano, dove spiccano il suono del piano elettrico Fender Rohdes e la voce intensa di Nia Martin.

La cantante ha collaborato anche alla stesura finale del testo, un brano che sottolinea il valore dell’ amicizia, dell’ amore, della solidarietà per una esistenza migliore.
“Ognuno di noi in fondo sogna una vita migliore e spesso basta guardare vicino, una carezza o uno sguardo, ed il sogno si avvera”, spiega Giangi Cappai. L’uscita del brano, scritto e prodotto da Giangi Cappai (Ogu Records) è accompagnata da un videoclip, testi e musica di Cappai e diretto da Corrado Perria.

Chi è Giangi Cappai?

Giangi Cappai è la mente e il produttore del progetto Alma Matris, che, conquistando classifiche e play-list in tutto il mondo, lo ha consolidato come uno dei più rinomati artisti nel genere tribal house. Musicista, sound engineer e sound designer, collabora con artisti e autori di fama mondiale come Afrika Bambaataa, Inaya Day, Barbara Tucker, Kimberly Davis per citarne alcuni. Compone produce e remixa brani, colonne sonore, Sound logos e sound packs professionali.
Alternando il lavoro in studio con quello di Dj, è presente in eventi di caratura internazionale ed è stato inoltre per anni resident e ispiratore del famoso party “Rapido” di Amsterdam, che prende il nome da uno dei suoi successi discografici.

About Marco Fadda

Cittadino del mondo. Amo viaggiare e il confronto con nuove culture, mantenendo però le mie radici ben salde alla mia terra. Appassionato di letture fantasy e scienza.

Controlla anche

James Bond film 007

60 anni di film su James Bond raccontati attraverso tre colonne sonore

Get Widget Quando un prodotto o un’opera raggiungono un successo universalmente riconosciuto non è mai …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.