Alexa Unica Radio
image 6483441 1

Master junior sulla civiltà nuragica

Studenti sardi impegnati in tre appuntamenti alla scoperta dei monumenti della civiltà nuragica

Tre appuntamenti all’insegna dell’archeologia, che seguono il ciclo di lezioni a cui hanno partecipato ragazzi del terzo, quarto e quinto anno delle Scuole superiori. Il Master junior prevede la partecipazione di circa 200 studenti. L’obiettivo è conoscere da vicino storia, architettura, natura e il mistero dei monumenti della civiltà nuragica.

Gli appuntamenti

Il primo appuntamento si è tenuto per gli studenti di Nuoro, Olbia, Siniscola e Lanusei al “Villaggio Serra Orrios” e alla Tomba dei giganti “S’Ena ‘e Thomes”.

Le visite per i ragazzi di Sassari, Ozieri, Macomer e Oristano invece proseguiranno nella giornata odiera. Protagonista del secondo incontro sarà il nuraghe Losa, uno dei più importanti e meglio conservati monumenti nuragici. A seguire il pozzo sacro di Santa Cristina, straordinario monumento cultuale dell’epoca nuragica risalente al XI sec a.C..

Mercoledì 13 sarà il turno degli studenti di Cagliari, Settimo e Carbonia, accompagnati dagli archeologi del Master in Marmilla. In questa occasione i ragazzi andranno alla scoperta della Tomba dei giganti “Sa domu e s’orcu” e del complesso nuragico “su Mulinu”.

L’Associazione ‘La Sardegna verso l’Unesco’

I sopralluoghi sono il naturale approdo del corso di formazione organizzato dall’Associazione ‘La Sardegna verso l’Unesco’ . Il corso ha tra i soggetti promotori la Direzione scolastica regionale, l’Assessorato regionale della pubblica Istruzione, beni culturali, Informazione, spettacolo e sport, la Fondazione di Sardegna e il Banco di Sardegna.

“La speciale passione con cui i ragazzi hanno seguito le lezioni del master junior sulla civiltà nuragica – ha spiegato il Presidente dell’Associazione, Pierpaolo Vargiu – è un’iniezione di entusiasmo per tutta la nostra Associazione”. Sottolineando poi l’importanza dello studiare le radici dell’identità sarda, per trasformarla in un’opportunità di nuovo sviluppo economico sostenibile.

I ragazzi, divisi in 4 classi, ogni settimana hanno affrontato tre ore di approfondimento (per 12 ore complessive di lezione divise in 4 settimane) con studiosi sardi tra cui archeologi, storici, antropologhi. Agli studenti, dopo una prova scritta, verrà rilasciato un attestato.

I numeri del Master junior testimoniano l’importanza di un’offerta formativa che abbracci, in maniera innovativa temi classici rivisitandoli in chiave moderna. Il “Master junior” è il primo esperimento di studio e analisi rivolto ai ragazzi delle Superiori. Il progetto prevede un approfondimento sull’antica civiltà nuragica, toccando materie di studio per molti versi innovative come “antropologia e genetica”, “marketing”, “nuove tecnologie”. Il percorso formativo ha cercato di veicolare la conoscenza della civiltà nuragica tra le nuove generazioni. I temi trattati sono stati sia i temi classici relativi alla lettura storica, archeologica, antropologica ed architettonica della civiltà nuragica che quelli legati alle discipline connesse ad un nuovo possibile modello di sviluppo economico sostenibile.

About Roberta Baracetti

Sono un'appassionata di tecnologia, sono molto curiosa di tutto ciò che rappresenta una novità!

Controlla anche

gioco online croupier dal vivo

5 Specialità di Casinò dal Vivo che Non Hai Ancora Provato

Get Widget Sembra che non ci sia limite alla potenziale popolarità dei giochi con croupier …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.