Alexa Unica Radio
reti idriche

Reti idriche: Egas, ok a riqualificazione reti di Assemini e Sestu

I progetti per oltre 4,7 mln presentati da Abbanoa

L’Ente di governo dell’Ambito della Sardegna ha approvato due progetti esecutivi riguardanti la riqualificazione delle reti idriche dei comuni di Assemini e Sestu; finanziati con fondi POR- FESR (Azione “Potenziare le infrastrutture di captazione, adduzione, distribuzione, fognarie e depurative per usi civili”).

Ad Assemini il progetto di efficientamento delle reti idriche e degli allacci prevede la sostituzione di alcuni tratti della rete idrica, considerati maggiormente critici. Si tratta di un finanziamento complessivo di oltre 2,5 milioni di euro,

In particolare le vecchie condotte, più soggette a disfunzioni e perdite, saranno sostituite con altre in ghisa sferoidale.

Saranno inoltre eseguiti nuovi allacci idrici all’utenza con conseguente miglioramento delle prestazioni della rete.

Analoghi interventi sono previsti dal progetto appena approvato per il comune di Sestu; per esso l’importo del finanziamento è di poco più di 2,2 milioni di euro. Anche in questo caso i vecchi tratti di condotta saranno eliminati nei punti più soggetti a perdite e sostituiti con altri in ghisa sferoidale, mentre si procederà all’esecuzione di nuovi allacci verso le utenze.

“I lavori appena approvati si inseriscono nell’elenco degli interventi di recupero delle perdite sulla rete idrica programmati dal nostro ente per un importo complessivo di quasi 30 milioni di euro – spiega il presidente dell’Egas, Fabio Albieri – L’obiettivo è arrivare a un uso efficiente della risorsa attraverso l’impiego di elevati livelli di innovazione tecnologica sia nella gestione delle reti sia in quella degli impianti”.

About Lorenzo Puddu

Sono nato a Cagliari, l'11 aprile del 1998. Studio presso l'università di Cagliari e sono iscritto al corso di laurea in scienze della comunicazione. Attualmente vivo a Selargius.

Controlla anche

Esercitazioni Nato in Sardegna: petizione on line per stop

Get Widget Quasi 6.500 firme raccolte su Change.org contro le esercitazioni Nato Non solo polemiche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.