Alexa Unica Radio
marina

Marina-Authority, intesa per ridisegnare waterfront Cagliari

Aree liberate dai militari per consentire sviluppo zona porto

Marina militare e Autorità di sistema portuale ridisegnano il porto di Cagliari con scambi e riorganizzazione degli spazi.

È il contenuto di un’intesa per la ridefinizione delle aree davanti al mare.

La Marina è pronta a riconsegnare all’Autorità di Sistema Portuale una porzione dello scalo storico che comprende la Banchina Garau (esclusa parte della radice che resterà vincolata ad esigenze di security del Comando Supporto Logistico), il Molo Capitaneria e l’intera Banchina Ichnusa. Si tratta di oltre 4mila metri quadri di superficie scoperta, circa 9mila e 500 di specchi acquei e quasi 450 metri lineari di ormeggio.

Di contro, l’AdSP consegnerà alla Marina Militare delle aree portuali, con altrettanti punti di ormeggio, nel lato Ovest e della testata del Molo Sabaudo, che saranno destinate a servizio delle unità navali assegnate alla sede di Cagliari. In questo caso, gli spazi consegnati saranno pari a 21mila metri quadri di superficie scoperta; 19mila di specchi acquei, per un totale di 665 metri lineari di ormeggio.

Questi passaggi diventeranno efficaci al termine dei lavori di realizzazione del nuovo Terminal Ro-Ro nell’Avamporto ovest del porto canale e il conseguente trasferimento di tutto il traffico commerciale dal porto storico, così come previsto dal Piano Regolatore Portuale.

Con effetto immediato, invece, l’accordo prevede la restituzione all’AdSP del compendio della Marina Militare nella zona di Su Siccu; in prossimità del parco dei Magazzini del Sale ed il contestuale trasferimento delle attrezzature del Comando Supporto Logistico in un capannone nel Molo Sabaudo; oggi occupato dai reperti archeologici subacquei della Soprintendenza. Questi verranno, a loro volta, trasferiti nel fabbricato ex Guardia di Finanza a Su Siccu. Sono le mosse preparatorie per convertire l’intero waterfront cagliaritano a funzioni turistico-ricreative, in grado di accogliere anche i maxi yacht.

Spiega Massimo Deiana, presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna

“Il protocollo d’intesa siglato recentemente completa l’iter amministrativo del complesso processo di ridefinizione degli spazi e inoltre delle funzioni del porto storico di Cagliari”.

About Lorenzo Puddu

Sono nato a Cagliari, l'11 aprile del 1998. Studio presso l'università di Cagliari e sono iscritto al corso di laurea in scienze della comunicazione. Attualmente vivo a Selargius.

Controlla anche

Siddi Chiesa San Michele jpeg

Monumenti aperti XXVI edizione

Get Widget Il 21 e 22 Maggio a Genoni, Siddi e Villanovaforru Dopo la versione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.