Alexa Unica Radio
giornata nazionale vittime covid
giornata nazionale vittime covid

Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia di coronavirus

In occasione della Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia di Coronavirus, l’Agenzia Nazionale per i Giovani sceglie di raccontare alcuni progetti approvati nell’ambito dell’azione KA227 di Erasmus+

La Giornata è stata espressamente istituita dalla Commissione Europea nel 2020 per promuovere lo sviluppo delle competenze. E, anche, per promuovere l’inclusione attraverso la creatività e le arti, in risposta al forte impatto che la pandemia di Covid19 ha avuto su istruzione e formazione e gioventù.

I progetti approvati dall’Agenzia Nazionale per i Giovani nell’ambito di questa specifica azione sono 18, con un finanziamento pari a 2.825.025 euro e 3827 partecipanti totali coinvolti.

L’Agenzia Nazionale Giovani ha deciso di valorizzare l’impegno e la creatività delle nuove generazioni per superare gli ostacolo dettati dall’emergenza Covid. L’ANG intende, quindi raccontare e diffondere alcuni progetti finanziati e realizzati durante la pandemia. Essi sono selezionati tra quelli presentati da giovani già beneficiari o da giovani che sono diventati benificiari proprio durante il periodo pandemico.

Pertanto, a partire dal 18 marzo, sui canali social dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, saranno pubblicati alcuni video che raccontano e descrivono sei dei progetti approvati nell’ambito dell’azione KA227, attraverso le voci e le testimonianze dei protagonisti.

I progetti scelti

Il primo è “E-SCAPE: Exploring Supportive Creative Alternative Paths for Education”, realizzato da TDM 2000 International (Quartu Santelena, Sardegna). Il secondo è “Bigtime Takeover: creative empowerment for Europe’s disadvantaged youth”, realizzato da Consorzio Materahub industrie culturali e creative (Matera, Basilicata). Il terzo: “I Feel Good”, realizzato da Azienda Sanitaria Locale TO3 (Collegno, Piemonte). Il quarto: “Migrart – Community-Based Rehabilitation through Interculture, Art and Antifragility”, realizzato da Associazione Popoli Insieme ODV (Padova, Veneto). Il quinto: “My Icon Your icon”, realizzato da FORMACAL (Cosenza, Calabria). Infine, c’è “YOUSTAR – Youth workers Using Theatre Augmenting Creativity”. Realizzato da Centro interculturale artistico siciliano La Guilla (Palermo, Sicilia).

About Valentina Matzuzi

Sono una studentessa in Scienze della Comunicazione all'università di Cagliari. Ho 22 anni e vivo a Cagliari.

Controlla anche

mucche sardegna

La Sardegna alla mostra nazionale della charolaise e limousine

Get Widget Dall’isola parteciperanno 7 allevamenti con 14 animali alla manifestazione che avrà luogo a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.