Alexa Unica Radio
jazz 1658886 1920

Jazz Club Network: Flavio Boltro & Fabio Giachino in tour

Venerdì 1 Aprile 2022 – Poco Loco – Alghero (ore 22:30);
sabato 2 Aprile 2022 – Il Vecchio Mulino – Sassari (ore 20:30);
domenica 3 Aprile 2022 – Teatro Massimo (M2) – Cagliari (ore 21:00)


Flavio Boltro, tromba di riferimento del jazz italiano, insieme a Fabio Giachino, tra i giovani pianisti più virtuosi del nostro Paese, arrivano in Sardegna per un tour che toccherà i principali jazz club dell’Isola. Un incontro straordinario caratterizzato da una carica espressiva di altissimo livello e declinato in un repertorio che si muove liberamente tra composizioni originali e standard jazz. Si parte venerdì 1 aprile dal Poco Loco di Alghero (ore 22:30) e si prosegue sabato 2 Aprile a Il Vecchio Mulino di Sassari (ore 20:30) per poi approdare sul palcoscenico del Teatro Massimo, domenica 3 aprile, (ore 21:00).

Gli ospiti di The Jazz Club Network

Ospiti di The Jazz Club Network, organizzato da CeDAC/Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna in collaborazione con Sardegna Concerti, Boltro e Giachino sono artisti di generazioni diverse ma accomunati dall’apertura di vedute musicali originali, oltre che dalla comune origine piemontese. Sui palcoscenici dell’Isola daranno vita a un live di profonda intensità artistica intitolato “Things to say”, che dà il nome al nuovo lavoro discografico prodotto da Cam Jazz.

La biografia di Flavio Boltro

Flavio Boltro, nato a Torino nel 1961, si è rapidamente imposto come tromba di riferimento del jazz italiano: negli anni Ottanta ha suonato nei Lingomania di Maurizio Giammarco e si è esibito con Steve Grossman, Cedar Walton, Billy Higgins, Clifford Jordan, Jimmy Cobb, Manhu Roche, Joe Lovano, Freddie Hubbard. Ha vinto più volte il referendum Top Jazz (sia come solista che come membro dei Lingomania) ed è stato citato da Wynton Marsalis sulle pagine di “Down Beat” tra i dieci trombettisti migliori al mondo. Dagli anni Novanta la sua attività prende una nuova direzione, che guarda verso la Francia, dove oggi risiede.

La biografia di Fabio Giachino

Classe 1986, Fabio Giachino è nato ad Alba e si trasferito successivamente a Torino. Nel corso della sua carriera si è aggiudicato una quantità di premi tale da farlo emergere sulla scena jazzistica nazionale: Premio Internazionale Massimo Urbani 2011, Premio Nazionale Chicco Bettinardi 2011, Red Award Revelation 2011 di JazzUp Channel. Sempre nel 2011 ha dato vita al suo Trio, con cui ha registrato in rapida successione alcuni album da leader mentre si impegnava anche a collaborare come ritmica per artisti quali Rosario Giuliani, Maurizio Giammarco, Emanuele Cisi, Gavino Murgia, Dave Liebman. Altre sue collaborazioni lo hanno visto al servizio di Fabrizio Bosso, Gegè Telesforo, Javier Girotto, Miroslav Vitous, Roy Paci.

Non solo jazz ortodosso

Non solo jazz ortodosso, a The Jazz Club Network, ma anche musica nera con divagazioni nel pop-rock, nello swing e nell’ambient, col meglio della vocalità internazionale, come nel caso di Chiara Pancaldi, in scena in Sardegna dal 7 al 9 aprile e insignita nel 2015 del premio “Best Vocal Jazz Album”; e come nel caso di Samara Joy, una delle giovani cantanti più promettenti d’America, balzata alla ribalta per aver vinto nel 2019 il “Sarah Vaughan International Jazz Vocal Competition”.

About Claudia Atzori

Sono Claudia Atzori. Sono nata nel '97 e ho la passione per il disegno e tutto ciò che è artistico.

Controlla anche

concerto

Concerto al Bastione di Saint Remy,”Il suono della luna”

Get Widget In occasione della mostra “Galileo Galilei – Misurare l’infinito” allestita negli spazi della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.