Alexa Unica Radio
fumare svapo fumo sigarette

Sigarette elettroniche per smettere di fumare: funziona davvero?

C’è chi dice che svapare sia una delle soluzioni migliori per smettere di fumare. In effetti, alcuni studi inglesi hanno proprio cercato di dimostrare come il vaping fosse più efficace rispetto alle gomme da masticare o ai cerotti.

Comunque, che si tratti di svapatore abituale o ex-fumatore, è possibile acquistare il liquido base sigaretta elettronica su Terpy.it, uno degli e-commerce più importanti del settore.

Questo articolo si propone di evidenziare alcuni studi che dimostrano come la sigaretta elettronica possa essere d’aiuto per chi vuole smettere di fumare (ma attenzione: il solo vaping non basta!).

E-cig per la lotta al fumo: ecco la verità

Smettere di fumare con le sigarette elettroniche? Ecco cosa dice il sistema sanitario inglese

Fino a oggi sono limitati gli studi sugli effetti delle sigarette elettroniche nel lungo termine, ma è possibile affermare che per alcuni sono state di grande aiuto per smettere di fumare.

Uno dei motivi principali è che svapare richiama il fumo nella gestualità e offre esperienze analoghe.

Uno studio pubblicato dal Public Health England nel 2018 ha cercato di dimostrare come le e-cig possano aiutare chi vuole smettere di fumare. C’è da dire che, la maggior parte dei benefici avvengono solo con la cessazione di ogni attività, che sia fumo o vaping, ma alcuni sono riusciti a smettere svapando, proprio perché la gestualità e la sensazioni provate erano molto simili a quelle della sigaretta.

Un altro studio del 2019, sempre condotto nel Regno Unito, ha evidenziato che chi consumava sigarette elettroniche con l’aiuto di un esperto, raddoppiava le possibilità di successo di smettere di fumare rispetto a chi ci ha provato con metodi tradizionali (cerotti, gomme da masticare, ecc.).

In più, si è d’accordo sul fatto che, in linea generale, l’uso del vaping espone l’utente a meno sostanze tossiche rispetto a chi fuma sigarette di tabacco. Ma questo non è l’unico aspetto negativo di cui bisogna tenere conto.

Perché dovresti (immediatamente) smettere di fumare

Rispetto alle sigarette elettroniche, quelle tradizionali contengono le sostanze della combustione (altamente nocive per l’organismo) come: cadmio, arsenico, catrame, ammoniaca, monossido di carbonio e nicotina. Quest’ultima è capace di provocare uno stato di dipendenza pari ad altre sostanze oppiacee. Ma, nonostante si conoscano i rischi, spesso se ne sottovaluta la pericolosità.

Il fumo può causare anche varie infezioni e patologie all’organismo, come per esempio:

  • infezioni orali (in particolare alle gengive);
  • problemi alla vista;
  • problemi alle vie respiratorie;
  • ulcera all’apparato gastro-intestinale;
  • infezioni ai polmoni;
  • malattie cardiovascolari;
  • problemi di infertilità o durante la gravidanza;
  • cancro.

Senza contare che si rischia di nuocere alla salute della propria famiglia, esponendola continuamente al fumo passivo.

Un altro aspetto da non sottovalutare è il fattore economico: acquistare un certo numero di pacchetti alla settimana è indubbiamente più dispendioso rispetto al costo di una basetta di e-liquid. C’è chi addirittura si procura tutto il necessario per fabbricare il liquido da sé, rendendo l’esperienza del tutto personale e unica, il tutto incorniciato dalla spesa di una cifra più ragionevole.

Infine, ma non per questo meno importante, la maggior parte dei fumatori tende a buttare i mozziconi di sigaretta dove capita, inquinando marciapiedi, strade, parchi e spiagge incontaminate. Svapare significa anche non doversi più preoccupare di trovare un cestino apposito o di avere un contenitore portatile sempre con sé. E per quelli che invece non si curano di tutto ciò, significherebbe ridurre l’inquinamento ambientale, almeno nel proprio piccolo.

Sigarette elettroniche per la lotta al fumo: con quali si può iniziare

Vediamo adesso le principali tipologie di sigarette elettroniche.

Sigarette elettroniche cigalike

Adatte per i principianti, le cigalike sono, come suggerisce il nome, simili a una sigaretta di tabacco tradizionale per forma e dimensioni. Sono progettate per replicare il fumo del tabacco.

Forniscono un ‘colpo in gola’ simile a quello che si proverebbe con il fumo di tabacco, ma senza molte delle sostanze chimiche dannose. Con le cigalike, non è necessario premere un pulsante, basta inalare per attivare il vapore.

Normalmente, sono costituite da una batteria ricaricabile e da ricariche sostituibili, note come ‘cartucce’ o ‘cartomizzatori’. In base al consumo dell’utente, le batterie possono durare da un minimo di alcune ore fino a un massimo di un paio di giorni.

Quando si inala, un sensore attiva l’atomizzatore, che serve per riscaldare una piccola quantità di liquido dalla cartuccia. Questo lo trasforma in vapore che viene aspirato attraverso il foro centrale della cartuccia.

Pod Vape

I pod vapes sono adatti a qualsiasi svapatore e si trovano a metà tra un cigalike e un kit di penne da svapo. Sono disponibili in varie forme e dimensioni, ma generalmente hanno la forma di una penna piatta abbastanza piccola e progettata per adattarsi perfettamente alla mano.

Sono l’ultima generazione di dispositivi di svapo e sono stati ottimizzati per fornire un prodotto soddisfacente e facile da usare anche per i principianti. Tuttavia, il loro design elegante e le alte prestazioni li rendono anche popolari tra gli svapatori più esperti.

Sono composti da: una batteria ricaricabile, un pod sostituibile, un bocchino, una bobina, il pre-riempito, l’e-liquid e un serbatoio.

Per utilizzare un dispositivo pod, bisogna caricare la batteria e inserire il pod nel dispositivo. Dopodiché, basterà inalare sul bocchino della ricarica pod per svapare, che può essere utilizzata fino a quando il serbatoio è vuoto; poi andrà sostituito con uno nuovo.

Conclusioni

Questo articolo aveva l’obiettivo di illustrare i vantaggi della sigaretta elettronica rispetto a quella tradizionale: priva degli elementi della combustione, permette allo svapatore di ridurre gradualmente il livello di nicotina qualora volesse smettere di fumare.

Si è visto come alcuni studi del Regno Unito mettano in evidenza questa possibilità: infatti, l’e-cig sembrerebbe più efficace rispetto ad altri metodi tradizionali.

Infine, si è visto quali sono le due tipologie più comuni di sigarette elettroniche e in cosa si distinguono.

About Redazione

Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

close up 18753 1280

Perdite udito, vertigini e acufeni spia malattie neurodegenerative

Get Widget Attenzione ai i segnali del nostro orecchio: possono essere sia sintomi di condizioni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.