Alexa Unica Radio
covid vaccino

Covid: Gimbe, incidenza aumenta nell’Isola,+121% nel Nuorese

Sardi vaccinati sfiorano l’85%, frena somministrazione nei bimbi

Nuovo peggioramento della curva epidemiologica legata al Covid in Sardegna tra il 16 e il 22 marzo: i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti salgono da 1.592 a 1828 mentre è più contenuto, rispetto alla scorsa settimana, l’aumento dei nuovi casi (+17,2% contro il 42% di sette giorni fa).

Lo rileva la Fondazione Gimbe nel suo consueto report.

Su base provinciale la maggiore incidenza si ritrova nel Sassarese con 1.133 per 100mila abitanti (+9,5% rispetto alla settimana precedente), seguito dall’Oristanese con 1.109 (+7,2%).

Quindi la città metropolitana di Cagliari con 831 (+13,4%), il Sud Sardegna con 684 (+18,7%) e il Nuorese con 662 dove però la crescita è stata esponenziale: +121,3%. Resta sopra soglia di saturazione i posti letto occupati da pazienti Covid in area medica (20,6%) mentre è di poco sotto soglia la pressione sulle terapie intensive (9,3%).

Nel frattempo la Fondazione Gimbe conferma che arriva a sfiorare l’85% (84,9%) la percentuale dei sardi vaccinati con due dosi, a cui aggiungere un ulteriore 1,6% solo con la prima dose, mentre il tasso di copertura vaccinale con terza dose è dell’84,6% e quello con quarta dose è del 3,2% (mentre la media dell’Italia è del 6%). I bambini tra i 5 e gli 11 anni che hanno avuto le due dosi rappresentano il 40,8% della platea, a cui aggiungere un ulteriore 5,4% con solo con una dose.

About Carlo Deidda

“Dove le parole non arrivano... la musica parla.”

Controlla anche

covid

Covid Italia: mortalità non vaccinati 9 volte più alta rispetto a chi ha booster.

Get Widget “Tasso di mortalità legato al Covid” Persone di età superiore ai 5 anni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.