Alexa Unica Radio
massaggio gua sha

Benessere: tutto sul massaggio gua sha

La cultura giapponese regala sempre interessanti tips riguardo la bellezza e la cura del corpo

Nell’ultimo periodo è sempre più di moda il Gua sha, una tecnica millenaria che prevede il passaggio del rullo di giada su tutto il viso; lo scopo è massimizzare l’assorbimento della crema e allo stesso tempo distendere i tessuti come se si trattasse di un lifting naturale.

Il gioco consiste nello sfruttare sia il movimento rotatorio del dispositivo, sia le sue proprietà benefiche a livello linfatico; esso consente di eliminare le borse sotto gli occhi drenando al meglio i liquidi e di ossigenare l’epidermide dando una nuova radiosità a tutto l’incarnato. Inoltre, si tratta di un modo del tutto delicato di affrontare le rughe d’espressione che tendono a formarsi nel corso del tempo; levigando la zona grazie a un’azione costante e quotidiana della pietra. Il segreto del successo è la continuità con cui viene eseguito il trattamento; vediamo nel dettaglio quali sono i movimenti migliori per attivare questo processo di bellezza.

Come eseguire un corretto massaggio gua sha

Il massaggio Gua sha può essere eseguito con un oggetto triangolare di giada dalla parte finale arrotondata come se si trattasse di ali di farfalla; esso esegue un lifting facciale molto efficace senza dover necessariamente ricorrere alla chirurgia estetica. Il suggerimento è di passare il dispositivo partendo dal centro del volto per poi arrivare ai bordi. Il segreto per effettuare un perfetto trattamento è apportare una diversa pressione in base alla zona che viene trattata; spingendo in particolare sui contorni del viso che sono quelli maggiormente soggetti al cedimento dovuto all’età e alla forza di gravità. Una maggiore delicatezza è invece prevista per il contorno occhi; lo scopo è quello di eliminare gli accumuli di liquido nella zona delle borse e lenire così le occhiaie.

I benefici del massaggio gua sha per il volto

Numerosi sono i benefici che è possibile trarre dall’esecuzione di un massaggio gua sha ben eseguito tutte le sere. Il primo è la possibilità di massimizzare l’effetto di creme e sieri, facendoli penetrare per bene all’interno dell’epidermide con un movimento dalla pressione variabile in base alla zona del volto. Nel giro di poche settimane l’ovale apparirà decisamente più definito; i contorni meno cadenti e l’area delle occhiaie meno evidente del solito, andando ad aprire lo sguardo e facendo apparire l’incarnato più compatto. Combattere le rughe senza ricorrere al bisturi è possibile dotandosi di questo dispositivo in pietra di giava; è semplice da maneggiare successivamente pulire al termine del trattamento.

About Lorenzo Puddu

Sono nato a Cagliari, l'11 aprile del 1998. Studio presso l'università di Cagliari e sono iscritto al corso di laurea in scienze della comunicazione. Attualmente vivo a Selargius.

Controlla anche

femminile

Imprenditoria femminile sarda frenata dalla pandemia

Get Widget L’effetto Covid si abbatte sull’imprenditoria femminile sarda aggravando le difficoltà di genere nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.