Alexa Unica Radio
Fabrizio Rossi

Intervista a Fabrizio Rossi

Unica Radio Podcast
Unica Radio Podcast
Intervista a Fabrizio Rossi
/

Unica Radio dà la parola a Fabrizio Rossi, il nuovo segretario sardo del CEMR

E’ un sardo il nuovo segretario generale del Consiglio Europeo dei Municipi e delle Regioni. Fabrizio Rossi, eletto il 20 gennaio, subentra a Frèdèric Vallier. Comincia gli studi nella sua città natale, Cagliari, dove si laurea di Scienze politiche. A Barcellona completa gli studi con un master in cooperazione europea e internazionale. Diventa poi consigliere per la Commissione Ue del Parlamento regionale della Sardegna ed entra nel Dipartimento internazionale del Consiglio provinciale di Barcellona. Coinvolto in un attività di riforestazione con una ONG locale in Madagascar, ha creato una start up sardo-belga. Recentemente ha lavorato per Climate-Kic che si occupa dell’innovazione e del cambiamento climatico in ambito europeo.

Unica Radio ha avuto il piacere di intervistare il nuovo segretario generale Fabrizio Rossi. Ha lavorato in Sardegna e anche oggi a Bruxelles è in contatto con la comunità sarda. Continua a seguire politica e avvenimenti della sua terra.

In qualità di nuovo segretario del CEMR ci racconta quelle che sono le sfide da affrontare. L’obiettivo primario è quello di mettere le regioni e gli enti locali in condizione di implementare le misure che vengono prese a Bruxelles. “E’ importante che il punto di vista degli enti locali sia rappresentato bene e tenuto in conto nel disegnare le politiche”- afferma Rossi. “Oggi a Bruxelles si portano avanti sfide importanti come il cambiamento climatico, la pandemia. Bisogna conoscere i bisogni sul territorio e i problemi delle regioni nell’implementare le misure quando si disegna una legislazione”.

Fabrizio Rossi esprime poi una riflessione personale su ciò che accade oggi in Ucraina. E’ una questione delicata, ma Rossi rimane costantemente in contatto con i governi locali in Ucraina. “Poco fa ho avuto una chiamata con uno di loro e non poteva accendere la luce, sono nascosti, le uscite sono limitatissime e per noi è importante aiutarli, per questo siamo sempre in contatto con loro”. E’ importante che i finanziamenti arrivino in Ucraina nei tempi più brevi possibili. “Dobbiamo fare tutto il possibile per sostenerli perchè chiaramente questa non è solo una loro guerra, è una battaglia di libertà per tutti noi”- Conclude Rossi.

About Michela Serreli

Diplomata al liceo scientifico Euclide di Cagliari e laureanda in Lingue e comunicazione presso l'Università degli Studi di Cagliari. Appassionata di giornalismo e cinema.

Controlla anche

vacanze

Vacanze 2022, italiani pronti a partire

Get WidgetCasa vacanze, glamping, camping e piazzole per camper: è boom di ricerche.  Gli italiani non vedono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.