Alexa Unica Radio
Sstema digitale

A Cagliari un sistema digitale per sicurezza e salute

Comune, sensori intelligenti per rilevare anche qualità dell’aria

 

Cagliari più digitale, sicura e green. I lavori prenderanno il via nelle prossime settimane e saranno completati entro il 2023. Nasce così una piattaforma intelligente che raccoglierà tutti i dati e i flussi delle immagini provenienti dal territorio. Anche per dare indicazioni utili: ad esempio per individuare zone troppo calde da evitare per la salute di anziani o bambini. 

Il progetto coinvolge Comune e Università ed è realizzato insieme a Fastweb. Collegherà in un sistema centralizzato Cloud tutti i punti di accesso per il wi-fi, le videocamere e i sensori IoT per il monitoraggio del microclima urbano. Con l’installazione di sensori intelligenti in grado di rilevare le variazioni di temperatura, di umidità, di pressione atmosferica e della qualità dell’aria sarà possibile raccogliere dati utili per studiare il fenomeno delle cosiddette “isole di calore”. Ovvero quelle zone delle città dove la temperatura risulta più alta. 

“Control Room”

Tutti i dati provenienti dalle reti di monitoraggio diffuse sul territorio saranno raccolti da una “Control Room”. Il Comune e l’Università di Cagliari condivideranno l’analisi dei dati raccolti. Non solo anche le ricerche finalizzate all’attuazione di strategie per l’adattamento ai cambiamenti climatici e l’efficientamento energetico. Le attività di ricerca e innovazione vedranno coinvolto il Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Architettura dell’Università degli Studi di Cagliari.

Nel corso dei prossimi mesi il Comune avvierà l’ampliamento e l’ammodernamento del sistema di videosorveglianza contro atti vandalici, mala movida e abbandono dei rifiuti. Previsto l’ulteriore ampliamento del sistema Wi-Fi.

“In questo momento storico -ha detto il sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu-, abbiamo acquisito la consapevolezza che la crescita di una città passa soprattutto per il miglioramento della qualità della vita attraverso tutela ambientale e sicurezza. Il programma avviato con Fastweb ci permetterà di ottenere informazioni puntuali e oggettive grazie alle quali prendere le giuste decisioni per il bene e la salute dei cittadini”.

 

 

 

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

Al via Settimana business sostenibile a Cagliari

Get Widget Coinvolti 55 studenti e 15 docenti da sei atenei europei per la Settimana …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.