Alexa Unica Radio
Riparte la Stagione al Teatro Comunale Maria Carta di Elmas di Abaco Teatro: spettacoli per grandi e per bambini con temi attuali all’insegna dell’ironia.

Abaco Teatro – Stagione Teatrale di Elmas 2021-2022 domenica 20 marzo

Riparte la Stagione al Teatro Comunale Maria Carta di Elmas di Abaco Teatro: spettacoli per grandi e per bambini con temi attuali all’insegna dell’ironia.

Domenica 20 Marzo alle 19.30 riprende la Stagione Teatrale di Abaco al Teatro Comunale Maria Carta di Elmas, dopo l’interruzione a gennaio causata dal Covid. Si riparte con 3 appuntamenti che toccano tre temi importanti, che vengono proposti con la forza dell’ironia: il rispetto e la tutela della natura e dei suoi abitanti con lo spettacolo Cappuzzetto Rozzo dedicato ai bimbi e famiglie; lo sconvolgimento delle vite degli ebrei rappresentati da due eroici comici amatissimi dal pubblico in teatro e nel cinema, travolti dalla seconda guerra mondiale e dall’esercito nazista manovrato da Hitler, con L’Ultima Risata; infine le donne che, con ironia, ridono di se e fanno ridere, fra musiche originali con lo spettacolo Frammenti Rosa.

L’inizio della programmazione con “Cappuzzetto Rozzo”

Domenica 20 marzo Abaco Teatro presenta “Cappuzzetto Rozzo” scritto e diretto da Rosalba Piras in scena con Tiziano Polese e Antonio Luciano. Si tratta di una versione moderna e divertente della celebre fiaba; una rilettura in chiave ecologica, a misura di grandi e piccini, della storia della bambina inviata dalla madre a casa della nonna con un cesto pieno di leccornie. Ma Cappuzzetto è in realtà una ragazzina prepotente e distratta; nell’attraversare il bosco «calpesta prati e fiori, lancia sassi agli uccellini, mangia caramelle e merendine gettando via gli involucri, fino a che da un cespuglio… spunta il LUPO!». Grazie a quell’incontro, la bambina capirà il linguaggio di piante e animali e imparerà a conoscere e rispettare la natura

L’omaggio ai cabarettisti ebrei con “L’Ultima risata”

Si prosegue Domenica 27 marzo con “L’Ultima Risata” di Abaco Teatro
Scritto e diretto da Rosalba Piras e Tiziano Polese in scena nei panni degli attori ebrei Max Ehrlich e Camilla Spira, racconta le loro sorti e quelle di altri famosi comici ebrei ai quali si deve negli anni ‘30 la grandezza leggendaria del cabaret berlinese. In gran parte ebrei, come ebreo era il colore del loro umorismo, la sorte di questi artisti è segnata dall’avvento di Hitler al potere. L’evocazione del repertorio storico fatto di sketch degli anni ’30-’40, video originali, canzoni e balli yiddish, dal cabaret comico tedesco ricco di ballate, che i protagonisti interpretano cantando anche in lingua francese, tedesca e yiddish con lo sfondo di rari video originali montati da Tonio Cireddu. Gli avvenimenti storici, le loro testimonianze, il loro tormentato vissuto, sono scanditi anche dallo scambio di lettere che intercorreva fra i due artisti. I due comici ebrei sono passati così dai palcoscenici di tutta Europa ai campi di concentramento senza mai lasciare la loro arte, fino alla fine.

L’epilogo con “Frammenti Rosa”

La Stagione si concluderà Domenica 3 aprile con “Frammenti Rosa” di Bocheteatro
Di e con Monica Corimbi – Musicisti Omar Bandinu e Fabio Coronas
Uno spettacolo vivace e ironico sulle donne che sanno ridere di se stesse e fanno ridere. Le avventure amorose raccontate forniscono lo spunto per affrontare le dinamiche di coppia con un linguaggio giocoso e irriverente, per scongiurare e condannare la violenza. La vicinanza che si crea con il pubblico innesca un clima di divertimento condiviso e crescente complicità. La musica dal vivo è il terzo narratore che fa vibrare altre corde. Corde sulle quali è più facile dire: ah, l’amore!
La Stagione del Teatro di Elmas è organizzata da Abaco Teatro con la direzione artistica di Rosalba Piras, con il patrocinio e il sostegno dell’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Autonoma della Sardegna, il sostegno della Fondazione di Sardegna e il Patrocinio del Comune di Elmas

About Lorenzo Puddu

Sono nato a Cagliari, l'11 aprile del 1998. Studio presso l'università di Cagliari e sono iscritto al corso di laurea in scienze della comunicazione. Attualmente vivo a Selargius.

Controlla anche

PASSEGGIATE TEATRALI

Torna “Passeggiate Teatrali” a Poggio dei Pini

Get Widget Dal 21 maggio al 04 giugno 2022 Nell’incantevole paesaggio di Poggio dei Pini, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.