Alexa Unica Radio
Galileo 2 1

“Passeggiata Coperta” Bastione S. Remy: Galileo Galilei

Negli spazi della Passeggiata Coperta del Bastione di Saint Remy dal 12 marzo al 12 giugno. Una mostra temporanea a lui dedicata dal titolo “Galileo Galilei – Misurare l’infinito”.

A 380 anni dalla morte del grande scienziato Galileo Galilei che con le sue scoperte e il suo metodo ha rivoluzionato la storia dell’Umanità. I Musei Civici di Cagliari in collaborazione con Orientare s.r.l., propongono un evento. In particolare, per ricordare i contributi del grande scienziato nel campo della fisica; dell’astronomia e di altre discipline scientifiche. Queste sono esposte al pubblico, ventitré macchine, tra cui molte ideate e costruite per l’occasione.

I manufatti riproducono filologicamente gli strumenti di Galilei e sono realizzate dalla famiglia Niccolai. Già celebre per la creazione delle riproduzioni di macchinari ispirati dai trattati di Leonardo, oggi esposti presso il Museo di Leonardo da Vinci a Firenze.

Pensate per gli adulti e i bambini, ed in particolare per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado; le macchine della mostra sono una copia fedele degli strumenti utilizzati dal grande scienziato per gli esperimenti rivoluzionari. L’archipendolo; l’astrolabio; il cannone; il pendolo; la clessidra e il piano inclinato sono soltanto alcune delle riproduzioni che potranno essere ammirate negli spazi storici della Passeggiata Coperta.

Opere in esposizione

Le macchine dialogheranno con dodici opere della Collezione d’Arte Contemporanea dei Musei Civici,; scelte fra i capolavori voluti da Ugo Ugo, direttore della Galleria Comunale d’Arte tra gli anni Sessanta e Ottanta. In particolare, per spiegare e rappresentare lo stretto rapporto tra l’arte e la scienza.

Le opere d’arte esposte appartengono alla corrente dell’Arte Programmata, secondo la precisa definizione che assunsero in Italia le esperienze artistiche internazionali dell’Arte Cinetica e dell’Arte Optical, documentando la relazione tra estetica e percezione ottica e visiva.

Esula dal corpus riferito alla ricerca cinetica e alla percezione visiva la straordinaria scultura in marmo nero del Belgio eseguita da Giò Pomodoro e rappresentante il Sole, a ricordarci Galileo e le sue incredibili scoperte astronomiche.

Completerà l’esposizione una delle copie del testo raro di fondamentale importanza: si tratta del celebre “Dialogo”, miracolosamente scampato alla distruzione dopo la censura del Tribunale dell’Inquisizione nel XVII secolo. Il testo, oggi custodito alla Biblioteca Universitaria di Cagliari.

A corredo della mostra, negli spazi della Galleria dello Sperone verranno proiettati dei video, tra cui quello dal titolo “Il suono dei pianeti” dove sono tradotti in suono le particolari vibrazioni emesse dai pianeti del nostro sistema solare, registrati dalle sonde spaziali della NASA.
Per spiegare la mostra ai più piccoli, e non solo, è allestita un’aula didattica destinata ai laboratori, in cui verranno predisposte delle macchine speciali con cui i bambini di tutte le età potranno interagire.

About Alessio Zanata

Leggo libri. Ascolto la radio.

Controlla anche

MusicAlFoyer 2022

MusicAlFoyer 2022

Get Widget “MusicAlFoyer 2022”, rassegna cameristica del Teatro Lirico di Cagliari nel foyer di platea …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.