Alexa Unica Radio
hiker 918473 1920

8 Marzo: in cammino sui sentieri di quattro donne simbolo

Viaggio identitario da Deledda a Lai, da Paskedda a zia Rosina

In cammino, a passo lento, in luoghi identitari e di grande fascino, per rievocare la figura di quattro donne che, nei vari ambiti, hanno scritto importanti pagine e aperto nuovi percorsi.

L’8 marzo

Così, l’8 marzo in Sardegna sarà anche nel segno della scrittrice nuorese premio Nobel Grazia Deledda, di Maria Lai, antesignana dell’arte relazionale, Paskedda Zau, la popolana coraggiosa che guidò la rivolta “De su connottu”, e Rosina Zucca, la donna che aiutava gli sfollati durante la guerra.

Le guide ambientali escursionistiche

Tre guide ambientali escursionistiche, Francesca Mocco e Loredana Lai di “Janas Escursioni” e Stefania Contini di “Alla Scoperta di”, hanno messo a punto per la Giornata internazionale della donna un programma tra memoria, storia e incanto dei luoghi articolato in tre giornate. Si parte il 6 marzo con l’evento “Grazia Deledda, Maria Lai e Paskedda Zau si incontrano sull’Ortobene”, tre donne legate alla montagna.

L’appuntamento dell’8 marzo

L’appuntamento è a Nuoro davanti all’installazione dell’artista di Ulassai, omaggio alle protagoniste dei romanzi di Grazia Deledda, vicino alla Chiesa della Solitudine, dove sono custodite le sue spoglie.

La celebrazione dell’evento

“Celebreremo tre donne legate diversamente alla montagna e ai diritti femminili – spiegano le tre guide – poi ci incammineremo su sentieri in via di sistemazione da parte dell’Agenzia Forestas, alla scoperta delle potenzialità dell’Ortobene dal punto di vista escursionistico”. L’8 marzo la passeggiata si sposta sul sentiero delle cernitrici, a Buggerru, nel sud Sardegna. Un itinerario ricco di bellezza dato dal contrasto tra il colore del mare e i bianchi calcari. “Un tuffo nella memoria che ci porta all’attività mineraria – raccontano le promotrici – con un’attenzione al duro lavoro delle cernitrici che per una misera paga erano addette alla selezione dei minerali. Occasione per rievocare la tragedia del 1913 in cui persero la vita quattro di loro”.

L’ultima tappa

Ultima tappa, il 12 marzo con il “Cammino di zia Rosina sulla San Gregorio-Burcei. “Un’escursione circolare in un’area vicina a Cagliari, in cui ricorderemo una donna, Rosina Zucca, che nel periodo bellico approvvigionava di alimenti freschi la popolazione sfollata da Cagliari a San Gregorio, partendo dalla sua residenza di Burcei”, spiegano ancora le tre guide. Fino a circa due anni fa questo itinerario faceva parte del Sentiero Italia, recentemente deviato su altri itinerari.

Tutto si svolgerà nel rispetto delle norme anti Covid, è prevista per la partecipazione la prenotazione (Janas Escursioni 351 9667593, Alla Scoperta di 3489305607)

About Marco Fadda

Cittadino del mondo. Amo viaggiare e il confronto con nuove culture, mantenendo però le mie radici ben salde alla mia terra. Appassionato di letture fantasy e scienza.

Controlla anche

Meretrix

“Meretrix / Donna Proibita” Barbara Begala

Get Widget Appuntamenti -Giovedì 28 aprile, ore 21.00, Teatro del Carmine. -Tempio Pausania venerdì 29 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.