Alexa Unica Radio
basketball techfind vince

A2 Femminile, la Techfind si accende nel finale: è ancora vittoria!

La Techfind si accende nel finale: è ancora vittoria! Le giallonere superano anche la Nico Basket nel recupero della 12esima giornata di andata

Grazie a una prodigiosa accelerazione nell’ultimo quarto, la Techfind San Salvatore Selargius piega le resistenze di un’orgogliosa Nico Basket. Brinda così alla nona vittoria stagionale nel campionato di Serie A2 Femminile. Nonostante la classifica poco lusinghiera, la compagine toscana è giunta al PalaVienna con il coltello tra i denti; facendo leva su un’arcigna difesa a zona, per tre quarti ha tenuto in scacco le giallonere. La fiammata finale di Rosellini, seguita a ruota da Mura e Pinna, ha però permesso alla Techfind di ottenere altri due punti preziosi nella lotta playoff (62-56 il finale).

La gara

L’inizio della Techfind è arrembante. Ceccarelli e compagne si propongono con la stessa determinazione vista sabato scorso contro Patti; guadagnano anche 14 lunghezze di vantaggio (Mura a segno per il 21-7). Le cose sembrano mettersi in discesa, ma il tecnico ospite Nieddu corre ai ripari schierando una difesa a zona fronte dispari che mette in difficoltà il San Salvatore e permette alle toscane di ricucire il gap già sul finire del primo quarto (22-18 al 10’).

Sfidate al tiro, le giallonere non vengono premiate dalle percentuali, mentre la squadra ospite corre con facilità in transizione e, a un minuto dalla pausa lunga, completa la sua rincorsa sorpassando sul 30-29 grazie alla tripla della slovena Saric.

Al rientro in campo la sfida si fa ancor più fisica e spigolosa. La Techfind continua a litigare con il canestro e in più circostanze scivola indietro nel punteggio, ma ha il merito di non staccarsi restando sempre sul pezzo (44-44 al 30’).

Nell’ultimo periodo anche coach Fioretto ordina una difesa a zona che frena il ritmo offensivo dell’avversario. Dall’altra parte del campo Rosellini continua a prendersi responsabilità, e nel finale trova l’abbrivio giusto con due triple di vitale importanza. La guardia viene imitata da Mura e Pinna (preziosissime anche in considerazione del pomeriggio difficile di Ceccarelli e Zitkova), e il San Salvatore piazza un break di 9-0 che spacca la partita. La Nico getta il cuore oltre l’ostacolo nel finale, ma la vittoria, ormai, è giallonera.

Questa l’analisi post partita di coach Fioretto: “La squadra avversaria ha scommesso sul nostro tiro da fuori, e per tre quarti ha avuto ragione visto che abbiamo sbagliato tantissimo, compresi i tiri aperti. Quando ci si trova in situazioni del genere subentra l’ansia, mentre la Nico è stata abile a interpretare la gara con spensieratezza. Le cose si stavano mettendo male, poi alla fine siamo riusciti a sbloccarci e a cogliere una vittoria molto importante”.

Techfind San Salvatore Selargius-Ponte Buggianese 62-56 Techfind Selargius: Rosellini 12, El Habbab 11, Cutrupi 15, Ceccarelli, Zitkova 8, Corongiu ne, Vargiu ne, Mura 9, Pandori, Pinna 7, Valenti ne, Demetrio Blecic ne. Allenatore Fioretto Nico Basket: Nerini, Bacchini 10, Giangrasso 14, Mattera 8, Saric 11, Tintori 6, Cibeca, Modini ne, Farnesi 5, Giglio Tos 2. Allenatore Nieddu Parziali: 22-18; 29-30; 44-44
Arbitri: Faro e Picchi

About Antonio Perra

Studio Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Cagliari. Sono un appassionato di arte e letteratura.

Controlla anche

CUS Cagliari pre partita

CUS Cagliari, derby da dimenticare

Get Widget Universitarie battute in casa dal San Salvatore nel derby di recupero Una serata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.