Alexa Unica Radio
physics 6780710 1920

GRAVITAS, al confine tra fisica e filosofia

L’iniziativa è organizzata in tutta Italia dall’INFN con la collaborazione di università, istituti e centri di ricerca italiani ed europei.

Fino al mese di aprile, tutti i lunedì alle 16:00, ricercatori e ricercatrici dialogano online sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della sezione cagliaritana dell’Istituto nazionale di fisica nucleare. Le dirette web, in collaborazione con gli esperti del nostro ateneo, realizzano il progetto di divulgazione scientifica sulle teorie gravitazionali (e non solo) con incontri rivolti a studenti e studentesse del triennio delle scuole medie superiori

Il ruolo della fisica e della filosofia

La gravità è di gran lunga il tema scientifico che ha maggiormente stuzzicato la curiosità di scienziati e filosofi nel corso dei secoli. Il suo studio ha sempre comportato uno sforzo creativo di doppia natura:

da un lato, la fisica ha cercato di comprendere la manifestazione dei fenomeni attraverso la loro osservazione e la scrittura di modelli matematici che potessero mettere in luce le leggi di natura.

Dall’altro, la filosofia si è occupata di leggere e interpretare gli studi fisici mettendo in luce concetti, visioni e conseguenze delle leggi di natura formulate dalla fisica.  

La coordinazione

L’attività è coordinata da INFN Cagliari con il coinvolgimento di docenti e ricercatori dell’università di Cagliari, sia nel comitato scientifico, sia nelle attività del progetto.

Da questa esigenza e tali premesse, è nato “Gravitas”, un progetto rivolto a studenti e studentesse del triennio delle scuole secondarie di secondo grado italiane, con il racconto della storia delle teorie gravitazionali e di tutti i fenomeni correlati alla gravità, e non solo.

Il programma

Tutti i lunedì a partire dalle ore 16:00, due ricercatori o ricercatrici provenienti da settori disciplinari differenti dialogano con un moderatore su un tema generale. Le chiacchierate vengono trasmesse sul canale Youtube e sulla pagina Facebook della sezione di Cagliari dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN Cagliari) e si concluderanno ad aprile 2022.

Gli argomenti

Tra i temi della discussione vi sono il percorso della logica da Aristotele sino ai paradossi o apparenti tali portati dalla relatività generale, le idee contro-intuitive di tempo, spazio, la relazione tra effetti quantistici e la gravità, le onde gravitazionali, la materia e l’energia oscura. Sarà anche discusso il ruolo sociale della scienza, sia per il suo impatto culturale sia per quello socioeconomico. Durante le chiacchierate, hanno avuto un ruolo centrale alcuni professori dell’Università di Cagliari, tra cui Michele Camerota, che ha illustrato l’importanza del metodo galileiano nell’indagine della realtà e Mariano Cadoni, che ha discusso l’importanza delle rivoluzioni scientifiche. Nei prossimi incontri ci sarà la partecipazione – tra gli altri – dei professori Elisabetta Gola, Maria Chiara Di Guardo, Francesca Ervas, Giuseppe Sergioli ed Emiliano Ilardi.

L’ideazione

“Gravitas” nasce da un’idea di Matteo Tuveri e Walter Bonivento – entrambi di Infn Cagliari – ed è organizzato e promosso in tutta Italia dall’Istituto nazionale di fisica nucleare in collaborazione con università, enti e infrastrutture di ricerca italiane ed estere. Localmente, le attività sono coordinate da Infn Cagliari in collaborazione con Viviana Fanti del Dipartimento di Fisica e il PLS fisica dell’ateneo di Cagliari.  

 

About Claudia Atzori

Sono Claudia Atzori. Sono nata nel '97 e ho la passione per il disegno e tutto ciò che è artistico.

Controlla anche

università

Università di Cagliari: innovare la sanità unendo logica, fisica e bioimaging molecolare

Get Widget I professori Sergioli e Giuntini, docenti UniCa, sono tra le guide di una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.